Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 28 Febbraio 2020 - ore 12:30

CONSUMATORI

Rapporto Coop: distribuzione e consumi si riconfigurano

Domanda più lenta, cambiamenti di alcuni stili di acquisto, accentuazione delle sperequazioni economico-sociali e riconfigurazione del settore distributivo: questi i punti fondamentali che emergono dallo studi annuale redatto dall‘Ufficio Studi di Ancc-Coop. Il salutismo comincia a dimostrare le prime incrinature e il ...


Caffè espresso: 260 euro a testa e una passione social

Il caffè è un’abitudine che accompagna gli italiani oltre i luoghi di consumo “reali” e approda anche nelle “piazze virtuali” di discussione. Negli ultimi 3 mesi sono stati rilevati, sulle principali piattaforme di sharing, come Facebook, Instagram, Twitter, oltre 30.000 post dedicati al caffè. Fra i trend topics si di...


Quando lo stock va sotto pressione

La disponibilità a scaffale continua a essere una delle sfide più grandi per la crescita di un marchio. L’indagine, condotta da BeMyEye in 4 Paesi europei, fra i quali l'Italia, dimostra che già riducendo del 10% gli 'out of stock' si possono ottenere significativi miglioramenti di fatturato. Scopriamo quali sono le me...


Carrefour esporta in Belgio il prodotto creato dal consumatore

Il meccanismo che fa nascere il prodotto del consumatore è geniale. La cooperativa francese ‘Ce qui est le patron?’ (chi è il padrone?) lancia sul proprio sito periodici sondaggi nei quali chiunque, in forma anonima, può scegliere le caratteristiche di un certo prodotto: latte appunto, ma anche formaggio, uova, fragole...


Coop Svizzera toglie 150 prodotti Nestlé dagli scaffali

La presa di posizione del gruppo - nata in ambito AgeCore, la centrale europea che raggruppa anche Conad, Colruyt (Belgio), Edeka (Germania), Gropement des Mousquetaires (Francia) ed Eroski (Spagna) – è motivata dal prezzo troppo elevato imputato alla multinazionale, che non ha per ora commentato il fatto.


Nella distribuzione vince il supermercato di prossimità

Nielsen ha ridefinito gli stili di acquisto. I gruppi determinanti sono le famiglie mature e senza figli, con alta capacità di spesa, e, al contrario, i nuclei che guardano al risparmio. Ma la fluidità dei cluster fa cadere le scelte sul giusto mix fra vicinanza e qualità.


Italia vegan: popolazione stabile, ma aumenta l'offerta di menu

Negli ultimi 5 anni, afferma Eurispes, il totale di chi ha optato per un regime alimentare vegetariano e vegano si è mantenuto abbastanza costante con valori compresi fra il 7 e l’8%. Però una ricerca sul portale Tripadvisor rileva che, su un totale di 225.490 ristoranti recensiti in Italia, il 23,4% propone menù veget...


Immagino di GS1 Italy fotografa il prodotto ideale secondo gli italiani: ed è salutismo

Le fibre sono la tendenza più importante sul mercato, mentre calano i grassi saturi (-0,8% in una componente lipidica media sostanzialmente invariata) e gli zuccheri (-0,1%). Cresce anche l'apporto medio di proteine (+1,7%) su cui pone attenzione un ampio target di consumatori italiani: dagli sportivi ai vegetariani/ve...


Il 2018, anno del cibo italiano, è dedicato a Gualtiero Marchesi

Maurizio Martina: “Celbreremo l'evento dando avvio al nuovo progetto dei distretti del cibo. Lo faremo coinvolgendo i protagonisti a partire da agricoltori, allevatori, pescatori, cuochi. E credo che in quest'ottica sia giusto dedicare l'anno del cibo a una figura come Gualtiero Marchesi, che ha incarnato davvero quest...


Coop-Nomisma: come sarà il carrello degli italiani nel 2018

Il pronostico dice che avremo qualche soldo in più da spendere, concentrandoci un po' meno sull'alimentare e decisamente di più sulle tecnologie. Per la distribuzione moderna l’andamento sarà ancora favorevole (+1%), ma dimezzato nei ritmi di marcia rispetto al 2017, contrassegnato da un eccezionale effetto climatico.


Retail Institute indica le priorità tecnologiche della distribuzione italiana

La presentazione di un accordo tra Microsoft e Eataly è stata l'occasione per fare il punto sugli orientamenti di investimento tecnologico a breve termine dei nostri retailer. Il bisogno più grande per le imprese è capire a fondo il consumatore per anticiparne i desideri, creando forme di shopping experience personaliz...


Kantar: un italiano su due considera irrilevanti i contenuti dei marchi sui social

Sempre collegati ma progressivamente più diffidenti, i consumatori si dividono sul tema della fiducia. In Italia uno su due si pone il problema di quanto siano affidabili le informazioni sui social network, il 57% dei nostri connazionali e il 40% nel mondo si preoccupa della propria privacy in termini di dati personali...


Kantar: le promozioni servono ad acquistare fedeltà

La rilevazione, svolta, nell'Esagono, su 20.000 responsabili di acquisto, dimostra che le offerte speciali hanno soprattutto l'effetto di premiare i clienti abituali. Come è possibile andare oltre e sviluppare il proprio target?


Shopper per l'ortofrutta a pagamento: tutti d'accordo?

Dal 1° gennaio entra in vigore l'obbligo di biodegradabilità e compostabilità anche per i sacchetti impiegati per confezionare frutta, verdura e altri freschi, che costeranno fra i 2 e i 5 centesimi. Cosa ne pensa la gente? Ecco i risultati di un'analisi Ipsos.