Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 09 Luglio 2020 - ore 15:30

MERCATI

Caramelle sempre in tasca

Il mercato delle caramelle tiene sia a volume che a valore e individua nell’innovazione, di prodotto e di formato, e nelle azioni di adv due linee guida per lo sviluppo del business da parte dei player.


Le verdure conservano stabilità

L’avanzata delle private label e la continua innovazione di prodotto hanno caratterizzato gli ultimi dodici mesi dei comparti dei sottoli e dei sottaceti, che hanno registrato trend sostanzialmente stabili.


Siamo alla frutta? Sì, secca

Per noci, mandorle & co. il trend è ancora positivo, nonostante la crisi: tra rifugio per piccole gratificazioni del palato e favore salutistico in crescendo.


L’hair care ha in testa novità

Il mercato non sembra risentire particolarmente dell’attuale crisi economica generale e l’innovazione di prodotto si conferma il principale driver di sviluppo per i player.


Il car care ingrana in gdo

Il mercato, che non è stato risparmiato dall’attuale crisi economica, individua nella gdo un interessante canale di sviluppo. I produttori non smettono di investire nelle attività di ricerca e sviluppo e le private label si ritagliano spazi a scaffale.


A tutta capsula

I prodotti a elevato contenuto di servizio, come capsule e cialde, stanno calamitando l’interesse dei produttori di caffè, un mercato che ha ormai superato il 90% di penetrazione.


L’olio scivola ma il made in Italy lo salverà

L’attuale crisi economica non ha risparmiato il comparto dell’olio d’oliva che punta sull’extravergine e sulla presenza obbligatoria in etichetta della dicitura made in Italy.


Il panettone si concentra

Con l’acquisizione di Motta e Alemagna, Bauli arriva al 40% di quota nei lievitati da ricorrenza. E la massa critica serve soprattutto a sopravvivere.


Qualità e comunicazione per crescere

Si mantiene stabile il comparto stationery, con note particolarmente positive a valore e a volume per matite colorate, pastelli a cera, correzione e marcatori.


Il vending non s’inceppa

Il dinamismo del settore è confermato su più fronti: innanzitutto dall’industria di marca, che trova l’automatic retail un canale strategico per avvicinare i consumatori.


Qualità e servizio sono gli asset vincenti

In una categoria commodity come quella delle conserve rosse le aziende giocano la carta della qualità e del servizio per riqualificare l’offerta. Mentre le performance dei sughi pronti sono sempre positive.


Petcare, ancora tante opportunità da cogliere

Gli animali domestici sono considerati sempre più spesso componenti della famiglia, da accudire e da curare. Obiettivo delle aziende del settore è quindi fare in modo che i proprietari possano scegliere tra un’offerta sempre più ampia e segmentata.


Energy e sport drink: inizia una nuova era

Generale crisi dei consumi e temperature non favorevoli hanno contribuito al rallentamento di entrambe le categorie di bevande, il primo della loro storia. Ma gli spazi di crescita restano comunque ampi, così come resta forte l’impegno dei player in attività di comunicazione.


Si apre l’era del concentrato

La profumazione si conferma il driver del comparto degli ammorbidenti, che vedono nei concentrati il vero motore dello sviluppo. Avanza invece la formula 2in1 nel mercato degli additivi.