Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 15 Maggio 2021 - ore 10:00

IMPRESE

Bergader si consolida ulteriormente sul mercato italiano

Bergader Italia ha chiuso il 2015 con un fatturato di 20 milioni di euro ed è attualmente in crescita. Un successo che si basa sui valori della casa madre, come la territorialità, la genuinità e, soprattutto alla qualità dei prodotti bavaresi, oltre che all’innovazione di prodotto e alle strategie di comunicazione, par...


Purina festeggia i 30 anni dello stabilimento produttivo di Portogruaro (VE)

Punto di riferimento per la produzione di petfood secco in Italia e in Europa, il sito - dal 2002 appartenente al gruppo nestlé - ha triplicato il numero dei dipendenti e la produzione dei suoi marchi più noti e amati dai pet.


Conad del Tirreno, programma di investimenti per 140 milioni

Chiuso il 2015 con un giro di affari di 2,35 miliardi di euro, una crescita del 5% – in controtendenza rispetto all’andamento del mercato – e un patrimonio netto di 317 milioni.


Coca Cola inaugura un nuovo impianto a Marcianise

L'11 giugno scorso è stato inaugurato il nuovo impianto di cogenerazione del più grande stabilimento del Sud Italia di Coca-Cola, situato a Marcianise (Caserta).


Cefla: 2015 ancora in crescita, Balducci riconfermato presidente

Continua il trend positivo, con un valore della produzione di oltre 443 milioni. Dal 2012 l'utile netto è quasi quadruplicato. A trainare la performance gli investimenti in innovazione di prodotto e di processo.


Frosta si rafforza in Italia

Frosta, uno dei principali produttori di alimenti surgelati in Europa, porta in Italia un prodotto 100% naturale. Una scelta che l’azienda ha compiuto nel 2003, quando l’azienda ha deciso – unica in Europa – di eliminare qualsiasi additivo offrendo al consumatore la possibilità di assaporare solo il gusto autentico dei...


Cameo chiude il 2015 con un incremento del valore della produzione e dei ricavi

L'azienda alimentare specializzata nei preparati per dolci, nelle pizze surgelate e nei dessert freschi – chiude il 2015 con un incremento del valore della produzione (+1,3%) e dei ricavi (+1,1%) che si attestano a oltre € 258 milioni mantenendo una buona redditività nonostante i mercati di riferimento siano diventati ...


QUI! Group cresce e investe in Brasile



Il Gruppo ha confermato la chiusura del bilancio consolidato a 650 milioni di euro, in crescita di 40 milioni di euro rispetto all’anno precedente (con aree di business, come quella finanziaria, che presentano incrementi pari al 24%). In crescita del 107% il fatturato proveniente dal buono pasto elettronico.




Da Unes le avancasse diventano controcorrente

Oggi a Cibus Mario Gasbarrino, Amministratore Delegato Unes/U2 Supermercati, ha presentato il progetto avancassa controcorrente nell’ambito del convegno “Saturazione della promozione di prezzo” - Soluzioni per uscire dalla trappola dell’eccesso di promozione.


Forno d’Asolo al traguardo dei 100 milioni

L'azienda italiana leader nella produzione di brioche e prodotti da forno e pasticceria, controllata da 21 Investimenti, continua a muoversi lungo la sua traiettoria di crescita dopo la recente acquisizione del 100% di La Donatella.


Eskigel cresce a doppia cifra e lancia nuovi prodotti

La società, risultata vincitrice del concorso Eletto Prodotto dell’Anno, nel 2015 ha beneficiato del positivo impatto climatico crescendo ad un ritmo doppio (+12%) rispetto al mercato che ha registrato un +6% a valore.


Sicilformaggi chiude il 2015 con un fatturato a +30%

Fatturato in crescita del 30% rispetto all’anno precedente, uno stabilimento di 1600 mq e più di 40 referenze di formaggi: sono solo alcuni dei numeri con cui il gruppo Sicilformaggi ha chiuso il 2015.


Sarchio, offerta ancora più ricca nel bio

I nuovi prodotti bio dell’azienda modenese saranno al Salone Internazionale dedicato ai professionisti del mondo enogastronomico che si terrà dal 25 al 28 aprile alla Fiera di Barcellona.


Valdo celebra il suo 90° anniversario con un + 7% sul fatturato

L’azienda fondata nel 1926 a Valdobbiadene, leader di mercato con una quota del 10% sulla produzione del Prosecco DOCG, chiude il 2015 con un fatturato che raggiunge i 55 milioni, quindi con un +7% di crescita e un aumento sui volumi venduti del +4%.