Loading...
Aggiornato al: 23 Febbraio 2017 17:30
Tecnologia
Sony propone nuove telecamere di rete ad alta sensibilità

Sony ha annunciato oggi il lancio di otto nuove telecamere di videosorveglianza Full-HD per la sua nuova line-up di telecamere di rete di sesta generazione (G6), rispondendo alla crescente richiesta del mercato di immagini più chiare.


Utilizzando l'avanzata tecnologia di imaging, le telecamere Sony offrono ai professionisti della sicurezza dettagli chiari e maggiore visibilità, attraverso una sensibilità ottimale in condizioni di scarsa luminosità ideale per una vasta gamma di applicazioni, tra cui videosorveglianza in città, sui mezzi di trasporto e in ambito commerciale.
Oltre a garantire le tecnologie di base caratteristiche di Sony, le nuove telecamere G6 includono sensori di immagine, ottiche e processori ad alte prestazioni. Le nuove telecamere serie V ed E possono catturare immagini oltre la portata delle tradizionali telecamere di sicurezza, contribuendo a fornire ai professionisti del settore una migliore visibilità e una maggiore precisione.


La sensibilità migliorata è garantita dal sensore CMOS Exmor R™ e da eXcellent Dynamic Noise Reduction (XDNR™), tecnologie che offrono una chiarezza ottimale e immagini prive di rumore ed effetto scia, raggiungendo un'illuminazione minima di 0,006 lux (30 IRE)* e 0,01 lux (50 IRE). L'alta sensibilità assicura che l'integrità del colore delle immagini sia mantenuta anche in ambienti scarsamente illuminati, permettendo agli operatori una maggiore semplicità d’identificazione. Questa capacità in condizioni di scarsa luminosità è particolarmente preziosa per applicazioni come la sorveglianza notturna di ambienti cittadini, sempre più comune e richiesta nel settore della sorveglianza.


I professionisti della sicurezza sono ora in grado di acquisire oggetti in condizioni di buio da una distanza di massimo 100 m con la serie V e di 60 m con la serie E. Questa copertura estesa è resa possibile dall'aggiunta del sensore Exmor R™ nelle nuove telecamere. Il sensore Exmor R™, insieme al potente illuminatore IR integrato, assicura che le telecamere siano in grado di catturare immagini IR di alta qualità senza sovraesposizione. Questa caratteristica leader del settore offre al personale addetto alla sicurezza immagini più accurate e precise, per prendere decisioni in modo più veloce ed efficace.


Per rispondere alla crescente domanda da parte dei clienti di poter registrare su scheda SD e con audio a 2 vie, Sony ha notevolmente rafforzato il set di funzioni nella nuova serie E. La scheda SD è un'opzione di backup in caso di interruzione della rete, se la telecamera perde la connessione. Con questa funzione aggiuntiva, la telecamera è in grado di continuare la registrazione mentre la connessione viene ripristinata, assicurando così al personale addetto alla sicurezza una maggiore tranquillità.
Inoltre, la nuova serie E ora supporta l'audio a 2 vie, fornendo agli utenti le funzioni di Intercom da remoto e di registrazione audio in una soluzione dai costi contenuti, ovunque sia necessario.
Le nuove aggiunte alla gamma di telecamere di videosorveglianza di Sony serie V ed E non solo forniscono una tecnologia di imaging migliorata, garantendo anche la stessa interfaccia utente, facilità d’uso e connettività software per la gestione video in rete, presenti nelle soluzioni Sony già esistenti.

13 Dicembre 2016
Articoli Correlati