Loading...
Aggiornato al: 19 Luglio 2018 17:30
Successi e Strategie
MD presenta il piano di sviluppo quadriennale

“Oggi siamo di fronte a un momento storico della distribuzione, italiana e mondiale, a cui risponderemo con una crescita decisa, continua e determinata”. Così Patrizio Podini, fondatore e presidente di MD S.p.A., fa il punto sulle strategie del Gruppo, uno dei più dinamici della distribuzione italiana, a solida guida famigliare da 24 anni.

L’occasione offerta dalla convention nazionale del Gruppo, che ha riunito a Sorrento più di 1000 addetti provenienti da tutta Italia: dirigenti delle sedi di Gricignano e Trezzo d’Adda, quadri, store manager, affiliati e partners. I numeri parlano chiaro: tra il 2014 e il 2017, dopo la storica acquisizione di LD Market, sono stati aperti 38 nuovi negozi a format e ristrutturato 130 filiali, con un incremento del fatturato del 130%.

“Tra il 2018 e il 2021 contiamo di aprire in media 45 nuovi punti vendita da 1.500/2.000 m2 all’anno, a cui continuerà ad affiancarsi la ristrutturazione di centinaia di filiali, creando lavoro per altre 2.200 persone, con una media di 550 nuove assunzioni ogni anno” – prosegue Podini – “Investimento previsto: oltre un miliardo di euro”.

Il primo step di questa decisa accelerazione verso la crescita si è visto già il 18 gennaio di quest’anno quando il Gruppo di Podini si è aggiudicato all’asta per oltre 13 milioni il terreno delle ex acciaierie di Cortenuova (Bergamo) destinato alla realizzazione del più grande polo logistico in Italia nel canale discount che si estenderà per una superfice intorno ai 270.000 mq., richiedendo un investimento di 80 milioni di Euro per la riqualificazione e ristrutturazione dell’area.

Le strategie di crescita di MD per i prossimi anni sono quindi riassumibili in poche parole chiave: sviluppo rete, potenziamento dell’offerta dei freschi, qualità e controlli ai massimi livelli, potenziamento della squadra anche grazie all’ingresso di nuove figure manageriali di primo piano, comunicazione.

Sono stati presentati ufficialmente durante la Convention i nuovi manager che affiancheranno il Cavaliere nel programma di sviluppo quadriennale delineato: il direttore generale Piermario Mocchi e il direttore commerciale Vittorio Amatucci, ruolo inedito in MD, ma in linea con il nuovo corso seguito dall’azienda.

Le due figure, che rispondono direttamente al Presidente e fondatore del gruppo Cavalier Patrizio Podini e al CDA in cui siedono anche i figli Maria Luisa e Marco, provengono entrambe dal mondo della grande distribuzione.

Mocchi, milanese, classe 1964, dopo la laurea in economia aziendale in Bocconi, comincia il suo percorso professionale all’interno dell’attività di famiglia, un’azienda all’ingrosso di prodotti alimentari poi confluita nel Gruppo Garosci di Torino. Segue la fusione con il gruppo francese Promodes e, successivamente, con il Gruppo GS. Impegnato nella distribuzione non più come imprenditore, ma come manager, Mocchi assume una serie di incarichi di grande responsabilità, prima nel Gruppo Carrefour che nel 2000 ha acquisito GS, poi in Artsana Prenatal dove fino al 2015 ricopre il ruolo di direttore generale Italia e Grecia. Gli ultimi 2 anni lo hanno visto impegnato come Consulente/Advisor per Fondi di Investimento Europei e promotore di Start Up attraverso IAG (la principale Associazione Italiana di Business Angel).

Vittorio Amatucci, nato a Napoli nel 1969, debutta negli anni ’90 nel settore informatico che lascerà nel 1995 per la GDO, dove comincia ad operare in diverse realtà per approdare in Multicedi nel 1998. Il suo talento lo porta alla carica di direttore acquisti nel 2004, per poi arrivare nel 2006 al ruolo di direttore commerciale e infine a direttore marketing nel 2014. Per questa insegna segue importanti progetti tra i quali l’avvio dell’insegna locale Decò, il freezer Center Decò Superfreddo, fino alle campagne di comunicazione e marketing locali e nazionali.

“Due figure professionali che provengono dagli estremi d’Italia – così li presenta il Cavalier Podini sul palco della convention - che coniugano al meglio l’anima di MD dove il Nord e il Sud vincono insieme. Vanno a completare una squadra vincente, in un mercato di grandi cambiamenti e sfide a cui il Gruppo risponde come sempre prontamente con investimenti significativi e grande dinamismo”.





17 Aprile 2018
Articoli Correlati