Loading...
Aggiornato al: 25 Maggio 2017 17:30
Successi e Strategie
Conad annuncia un piano industriale da 785 milioni

Conad a tutta forza: il 2016 si chiude con 12,5 miliardi di euro di giro d’affari, in crescita del 2,6 per cento rispetto allo scorso esercizio, un trend costante che, dal 2002 a oggi, ha prodotto il raddoppio del valore delle vendite. La quota di mercato si attesta all’11,9 per cento e si consolida la leadership nei supermercati, al 20,2 per cento.
Sono 3.088 i punti di vendita della rete: 25 iper, 203 superstore, 1.078 Conad, 975 Conad City, 510 Margherita, 15 Sapori&Dintorni, 214 discount Todis e 68 con altre insegne e cash & carry. Si aggiungono 108 parafarmacie, 36 distributori di carburanti, 14 PetStore (diventeranno 100 in un triennio), 19 Ottico e 12 Cremeria Sapori&Dintorni. Ogni settimana 8,3 milioni di acquirenti non occasionali – una famiglia su tre – fanno la spesa nei punti di vendita del gruppo.


Per il triennio 2016-2018 Conad ha varato un piano triennale di investimenti da 785 milioni di euro (270 nell’anno in corso, 292 nel 2017 e 223 nel 2018), con una previsione di crescita annua del 3,8 per cento. «Un’azienda come Conad deve creare valore per competere nel mercato, ma non può esimersi dal dare il proprio contributo alla ripresa del Paese, alla vita delle comunità in seno alle quali opera con i propri soci. Soci che, prima ancora che commercianti e imprenditori, sono cittadini - commenta l’amministratore delegato, Francesco Pugliese -. Cogliamo piccoli, deboli segnali di crescita che il nuovo governo deve contribuire a rendere più forti e saldi sostenendo la domanda interna, liberalizzando i mercati, sviluppando investimenti pubblici e privati, aumentando la produttività e l’efficienza del sistema economico, riducendo gli spechi e semplificando la burocrazia».


I prodotti a marchio si confermano un elemento capace di fidelizzare un numero crescente di clienti e fornire un posizionamento distintivo per le insegne del gruppo. Marchio che è sempre più un valore fondamentale per lo sviluppo: nel 2016 la quota delle MDD è cresciuta nei supermercati al 27,4% (26,4 nel 2015), staccando di 8,2 punti la media Italia – passata al 19,2 dal 18,8 – e fornendo un contributo molto positivo (3 miliardi di fatturato) al successo dell’insegna.


La strategia promozionale ha prodotto oltre 686 milioni di euro di risparmio, mentre con la sola iniziativa Bassi&Fissi – 379 prodotti venduti a prezzi ribassati in media del 27% – ogni famiglia ha potuto ‘salvare’ 527 euro nel corso dell’anno.


Infine è diventata operativa la partnership con Green Network – operatore nato nel 2003 a seguito della liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica –, per rendere disponibili ai clienti Conad le migliori condizioni per la fornitura di luce e gas. A partire dalla fine di gennaio 2017, in tutti i punti di vendita del gruppo sarà proposto un contratto per la fornitura a condizioni uniche per i titolari di Carta Insieme. Il prezzo è pari, o inferiore, alla media delle 5 migliori offerte presenti sul sito Trova Offerte dell'Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico.

20 Dicembre 2016
Articoli Correlati