Loading...
Aggiornato al: 18 Giugno 2019 12:30
Successi e Strategie
Cerealitalia si espande con l’acquisizione del marchio Dolci Preziosi

Cerealitalia, attiva nella produzione di cereali prima colazione, barrette di cereali, tavolette di cioccolato, uova di Pasqua e torroni di cioccolato, annuncia il raggiungimento di un importante accordo con Preziosi Food: a partire dal 1° gennaio 2019, Cerealitalia gestirà il ramo d’azienda costituito dai prodotti dolciari della Preziosi Food, a marchio Dolci Preziosi.

Il brand si rivolge principalmente a bambini e ragazzi con prodotti dolciari fuori pasto, abbinati a gadget dedicati ai personaggi del mondo dell’entertainment (serie tv, animazione, film, musica) più seguiti e amati dal target considerato.

Inoltre, Dolci Preziosi è storicamente un riferimento per il mercato delle uova di Pasqua, con un legame con il consumatore che si è andato rafforzando sempre di più, grazie alla scelta di licenze di successo - “Peppa Pig”, “Pj Mask”, “LoL” tra gli altri - e ad una campagna di comunicazione a 360 gradi che ha raggiunto oltre 60 milioni di visualizzazioni sui social.

Il business relativo alle referenze a marchio Dolci Preziosi - uova di Pasqua, "calze della befana", ovetti, candies, prodotti da forno lievitati - andrà così ad estendere ed integrare l'attuale portafoglio prodotti composto dai brand principali Cerealitalia, per i cereali prima colazione e le barrette di cereali, e Duca Degli Abruzzi per il cioccolato.

«L’accordo siglato con Preziosi Food – spiega Aldo Tollemeto, direttore commerciale di Cerealitalia – rientra nel piano strategico dell’azienda, che ha come principali obiettivi importanti investimenti industriali per il rafforzamento della capacità produttiva e la costruzione di un portafoglio marchi riconoscibile e di valore per il consumatore. Cerealitalia mira infatti ad accrescere la presenza distributiva, consolidando la posizione di impresa di riferimento nel dolciario, per trade e consumatori».

Cerealitalia opera nei suoi due stabilimenti di Corato (Ba) e Frigento (Av), su un’area complessiva di oltre 16.000 mq, dispone di 7 linee produttive, impianti moderni e sistemi automatizzati per il dosaggio e stoccaggio delle materie prime. Inoltre, conta 100 dipendenti ed è presente in 33 paesi nel Mondo. Con questa operazione l’azienda stima di raddoppiare il proprio fatturato 2019, con una proiezione di crescita che permetterà in pochi anni di raggiungere 100 milioni di giro d’affari.

11 Dicembre 2018
Articoli Correlati