Loading...
Aggiornato al: 16 Dicembre 2018 16:00
Spot News
Ultramar aderisce al sistema Fairtrade

Ultramar Caffè Srl è una giovane torrefazione con sede a Fano (PU). Produce caffè in capsule monodose e in sacchetti, conto terzi e a marchio proprio, per la distribuzione nella GDO. All’inizio del 2018 ha scelto la certificazione di commercio equo Fairtrade: abbiamo chiesto al direttore Leonardo Prencipe di raccontarci le motivazioni alla base di questa scelta e le aspettative per il futuro.

Dott. Prencipe quali vantaggi si aspetta da questa certificazione?

Abbiamo deciso di aderire al sistema Fairtrade innanzitutto per ragioni etiche, in armonia con la storia industriale della famiglia Montanari. Inoltre, vogliamo rispondere alla crescente richiesta dei consumatori, soprattutto giovani, molto sensibili in tema di equità sociale.

Abbiamo già ottenuto significativi riscontri positivi aumentando la nostra quota di produzione e acquisendo nuovi clienti. L’adesione al sistema Fairtrade ci ha indotti ad aumentare ulteriormente l’attenzione verso i fornitori. Alcuni clienti ci chiedono di raccontare la storia delle persone che coltivano il caffè e che grazie a Fairtrade riescono a migliorare le proprie condizioni di vita e di lavoro.

Per esempio, le cooperative certificate devono obbligatoriamente investire parte del Premio Fairtrade, il margine di guadagno aggiuntivo corrisposto per ogni chilo di caffè prodotto, in miglioramenti produttivi e in formazione, e questo va a vantaggio della qualità.

Fairtrade Italia ci supporta nella comunicazione con le sue campagne di sensibilizzazione dei consumatori, come la Grande Sfida Fairtrade che a maggio ha coinvolto 40.000 persone in tutta Italia, o le promozioni in-store durante le Settimane Fairtrade di ottobre.

Leonardo Prencipe, direttore di Ultramar Caffè srl


Le aziende vostre clienti come recepiscono la certificazione? E il consumatore finale?

Le aziende che distribuiscono caffè in capsula e in sacchetti nella GDO, con l’adesione a Fairtrade prevedono un aumento della quota di vendita. Per i consumatori, l’acquisto di prodotti Fairtrade è l’occasione di offrire il proprio contributo al miglioramento sociale ed economico dei coltivatori di caffè ricevendo in cambio “emozioni” e prodotti di qualità.

Mario Rodolfo Perez Manueles, cooperativa COMSA, Honduras


Joselinda

Manueles, cooperativa COMSA, Honduras


Per conoscere le modalità di collaborazione tra la tua azienda e Fairtrade clicca qui

07 Giugno 2018
Articoli Correlati