Loading...
Aggiornato al: 20 Novembre 2017 17:30
Spot News
Progettare, realizzare, implementare: questo il percorso che Coralis sta percorrendo con i suoi consorziati

Coralis ha dettato le regole dei vari progetti, da Etichètto a Lalimentari Italiano; ha cercato i fornitori che rispondessero agli standard qualitativi ed etici del primo e ha messo a disposizione dei consorziati consulenti competenti e qualificati per i restyling dei punti vendita in linea con il secondo. Infine ha fornito materiali di comunicazione a supporto di entrambi, ha incrementato i corsi di formazione per i titolari e per il personale organizzando visite periodiche nelle varie regioni. Il consorzio si è messo al fianco dei consorziati per accompagnarli in questa pacifica e consapevole rivoluzione!

Coralis sta anche cambiando il volto di uno degli strumenti più antichi e più utilizzati dalla grande distribuzione: il volantino!

Molto spazio al mondo del fresco, selezione di prodotti meritocratica (poca marca leader), ampia offerta di special food (bio, vegan, gluten free) in linea con la crescente richiesta, valorizzazione dei prodotti del territorio, ricette, le prime pagine dedicate ai low price del momento: così il volantino diventa quasi un magazine del punto vendita, un dialogo aperto con il cliente che in quelle pagine si riconosce e si sente riconosciuto.

Tanti i cambiamenti che Coralis sta apportando all’interno della sua struttura: una struttura dinamica, snella, agevolata, anche dal suo dna che è stato sintetizzato nel logo “Coralis - Piccola Distribuzione Organizzata”. In queste semplici parole è racchiuso tutto un mondo fatto di piccoli store sparsi sul territorio che scelgono di valorizzare la tradizione, di tornare ad animare i centri cittadini con i negozi sottocasa, dove oltre all’esigenza di acquisto si soddisfa quella di relazione e conoscenza. Mantenere viva una rete di piccoli store significa ridare vita ai centri urbani, limitarne il degrado e fornire un servizio alla collettività. Tutto questo è diventato realtà per una buona parte dei soci Coralis.

“Ci piace chi crede in quello che fa, chi ama i luoghi in cui vive, chi condivide conoscenza e saperi. Ci piace chi ci mette la propria faccia, chi vuole essere libero di stare meglio. Ci piace chi riconosce la forza di un gruppo che lavora con te. Ci piacerebbe allargare la nostra compagine di soci con imprenditori che in tutto questo si riconoscono” dichiara Eleonora Graffione, presidente del Consorzio.


www.consorziocoralis.it - [email protected] – Tel. 02.6764281

05 Settembre 2017
Articoli Correlati