Loading...
Aggiornato al: 15 Giugno 2019 18:24
Spot News
Consorzio Bestack: specialisti degli imballaggi in cartone

Nato nel 2004, Bestack è un consorzio aperto, costituito da aziende specializzate nella produzione di imballaggi in cartone ondulato destinati al comparto ortofrutticolo e nato all’interno dell'associazione di categoria Gifco, Gruppo italiano fabbricanti cartone ondulato.

Il consorzio si occupa di ricerca, certificazione e promozione nell’ottica di migliorare la capacità degli imballaggi di corrispondere alle esigenze di mercato: per fare questo, Bestack svolge l’attività di ricerca con le principali Università e gli istituiti di ricerca italiani, partners attivi nella realizzazione di progetti virtuosi volti all’innovazione delle confezioni.

Dalle 5 aziende fondatrici, la compagine consortile si è ampliata e ad oggi sono nove le ragioni sociali che aderiscono e che rappresentano, nel complesso, circa il 90% della produzione italiana di imballaggi in cartone per ortofrutta.

L'attenzione nei confronti delle tematiche sostenibili e della tutela dell'ambiente, da sempre dimostrata dal consorzio, è ulteriormente testimoniata dal percorso intrapreso nel 2008 con il Politecnico di Milano, che ha condotto alla redazione del primo LCA (Life Cycle Assessment), ossia l'analisi che ha indagato l'impatto ambientale delle confezioni dalla produzione all’utilizzo nella filiera, tenendo conto di tutti processi distributivi e logistici. Nella fattispecie, il cartone, costituito da materie prime rinnovabili, biodegradabili e compostabili, dimostra tutta la sua ecosostenibilità, impattando in maniera significativamente ridotta rispetto agli altri materiali grazie a percentuali di riciclo oltre il 95%, se ci concentriamo sugli imballaggi in cartone per ortofrutta, e a materie prime con certificazione forestale che prevede la coltivazione di impianti da cellulosa in cui si piantono molti più alberi di quanti se ne tagliano.

La volontà di contribuire alla riduzione degli sprechi, inoltre, ha indirizzato la ricerca e portato alla nascita di un brevetto concepito in collaborazione con l'università di Bologna: l'imballaggio attivo, con cover in carta rinnovabile ad alta porosità, limita i processi di marcescenza del post raccolta, prolungando la shelf life del prodotto finito.

Infine, in occasione di Macfrut 2019, la fiera internazionale dell'ortofrutta svoltasi a Rimini dall'8 al 10 maggio, il consorzio Bestack ha lanciato "Spettacoli alla frutta", un progetto di comunicazione al quale hanno aderito tredici brand leader del settore che ha coinvolto il mondo del teatro amatoriale per promuovere il consumo di ortofrutta.

Le compagnie teatrali coinvolte hanno portato in scena il mondo dell'ortofrutta, attraverso spettacoli e rappresentazioni che hanno posto in risalto le specialità e le eccellenze della produzione italiana, nonché l'impegno e l'attenzione rivolte dalle aziende ai temi ecosostenibili e di lotta agli sprechi.

04 Giugno 2019