Loading...
Aggiornato al: 25 Marzo 2019 17:30
Spot News
Cereali e semi, naturalmente senza glutine, per un pieno di fibre ed energia

Dieta senza glutine, equilibrata e gustosa. Non è un ossimoro ma una realtà.

Tutti gli alimenti che in una dieta priva di glutine occorre eliminare, compresi i cereali, possono essere oggi sostituiti e integrati da altrettanti alimenti, naturalmente privi di glutine, che assicurano ricchezza di sapori e il piacere del gusto.

Si tratta di cereali in chicchi, veri e propri tesori ricchi di sostanze nutrienti, elementi nobili e pregiati, ciascuno con le proprie caratteristiche organolettiche, che forniscono preziose sostanze nutritive all’organismo in quanto ricchi di fibre, sali minerali come potassio, ferro, magnesio, calcio, fosforo e zinco, oltre ad amminoacidi essenziali e vitamine.

Sono proprio questi gli elementi, rigorosamente selezionati, che compongono il granaio Schär, cereali e legumi quali grano saraceno, quinoa, teff, sorgo, miglio, farina di lenticchie, farina di castagne, per natura privi di glutine. Sempre questi gli ingredienti che ritroviamo alla base di una selezione di prodotti che Schär ha sviluppato e migliorato a livello di ricettazione, per assicurare ai propri consumatori un apporto equilibrato di sostanze nutrienti e fibre, mantenendo intatta l’alta qualità che da sempre contraddistingue i prodotti a marchio Schär.

Riconoscere questi prodotti è facile anche grazie al packaging rinnovato con la linea verde che ne sottolinea il maggior apporto di fibre, vitamine e minerali a seconda della composizione e, naturalmente, di gusto.

Dalla pasta (Penne, Fusilli Spaghetti Ai Cereali) ai prodotti bakery (Pane Casereccio, Cereale del Mastro Panettiere), passando per snack e prodotti della prima colazione (Cereal Bisco, Fruit Musli, Fette Biscottate ai Cereali, Biscotto all’Avena – ricco di vitamine B1, zinco e ferro e fibre, Carrotinis), sono tutti prodotti protagonisti della campagna Più Cereali Più Vitalità incentrata proprio su questi elementi di innovazione nella ricettazione.

Alla base della passione e dell’impegno Schär, due pilastri rimangono invariati: ricerca e innovazione. In questo filone si inserisce ReCereal, un importante progetto di valorizzazione delle diverse colture cerealicole tipiche dell’alta montagna – avena, miglio e grano saraceno, promosso dal Dr. Schär R&D Centre di Trieste. Avviato nel 2016 e finalizzato sia al recupero e valorizzazione di due cereali minori (miglio e avena) e di uno pseudocereale (il grano saraceno) per mezzo di attività di miglioramento genetico e di ottimizzazione delle tecniche agronomiche, sia al potenziamento delle loro componenti nutraceutiche ed alla promozione del loro utilizzo nell’industria alimentare, questo progetto sta vedendo con la collaborazione transfrontaliera tra il leader di mercato europeo nel settore degli alimenti senza glutine e una rete selezionata di partner formata da Università, centri di sperimentazione e imprese.

Nel corso dell’anno, conclusi i 36 mesi di sperimentazione, verranno comunicati i risultati del progetto.


Maggiori informazioni su https://www.schaer.com/it-it/a/cereali-senza-gluti... e https://www.re-cereal.com/it/

14 Marzo 2019
Articoli Correlati