Loading...
Aggiornato al: 18 Giugno 2019 12:30
Spot News
Big Buyer 2018: nuovi compratori e ancora più estero!

Dal 21 al 23 novembre Big Buyer 2018 ha radunato a Bologna tutta l'eccellenza del settore Stationery & Office, facendo registrare numeri importanti e in continuo aumento. Alla 23a edizione della Fiera B2B hanno esposto oltre 230 Top Player e Top Brand, e hanno partecipato più di 7.000 Operatori, tra Grossisti, Fornituristi Ufficio, Buyer della GDO e Dettaglianti, provenienti sia dall'Italia sia dall'estero.



Che sprint!

L'edizione di quest'anno ha segnato un'ulteriore crescita per il Salone di Epieffe: sul fronte dei Visitatori, infatti, sono emerse delle dinamiche di grande rilievo, specchio sia dei mutamenti che sta vivendo il mercato sia delle tante opportunità emergenti.

Innanzitutto c'è stato l'incremento delle presenze di nuovi Compratori specializzati nei settori affini e complementari al mondo Cartoleria-Cancelleria-Ufficio: Belle Arti, Festa, Giocattolo, Promozionale e Brico.

In aumento anche il Dettaglio qualificato che considera Big Buyer l'appuntamento adatto non solo per fare networking e per aggiornare il proprio know-how ma anche per osservare con attenzione e toccare con mano le anteprime 2019, che vanno ad arricchire l'assortimento dei punti vendita e a incentivare il sell-out.


Una Fiera internazionale!

A Big Buyer 2018 sono stati consolidati ulteriormente i target tradizionali di Visitatori, che da sempre riconoscono l'elevato livello di utilità del Salone.

"Questa solidità in ambito nazionale ci ha permesso di aprirci anche all'estero. Abbiamo raggiunto i mercati in forte espansione - in primis Balcani e Nordafrica - proponendo Big Buyer come un valido alleato per quelle aziende del settore che sono alla ricerca di nuovi business", precisa Simonetta Pfeiffer, General Director della Fiera.

Significativo anche il numero di Buyer della GDO straniera che ha preso parte per la prima volta alla Kermesse, confermando come la strategia dell'internazionalizzazione avviata già da qualche anno stia portando risultati concreti e molto interessanti. "Attraverso attività di marketing mirate e contatti diretti, abbiamo ben evidenziato tutte le opportunità che la piazza d'affari di Big Buyer mette a disposizione. Questi vantaggi sono stati colti dai Compratori, che hanno prontamente avviato proficue partnership commerciali", prosegue Simonetta Pfeiffer.


Ottimi feedback!

Raccogliendo a caldo i commenti degli Espositori è emersa la qualità dei contatti ottenuti ed è stata promossa l'atmosfera di entusiasmo e di ottimismo che ha caratterizzato i tre giorni di Fiera, rendendo ancora una volta Big Buyer un'efficiente piattaforma di cooperazione tra Industria e Trade.

Grazie alla sua forte identità Big Buyer anche quest'anno ha contribuito a dare una lettura realistica dei nuovi orizzonti del mercato e a rispondere alle necessità di Espositori e Visitatori, cogliendo con tempestività le richieste emergenti e le nuove abitudini di consumo”, dichiara Mariella Nasi Pfeiffer, Ideatrice del Salone.


Convegni di livello

Ha completato l’offerta della Manifestazione il ricco calendario dei convegni e dei workshop di profilo internazionale e di strettissima attualità che hanno illustrato con accuratezza le nuove tendenze e agli scenari economici del domani. Tutte le sfaccettature dello Smart Working sono state al centro del convegno organizzato da AIFU, mentre gli highlights del punto vendita e del Retail nell'era della digitalizzazione sono stati presentati nel meeting di Cavalieri Retailing di giovedì pomeriggio. Spazio anche a un interessante seminario di C.S.M. dedicato ai vantaggi per i Fornituristi Ufficio garantiti dall'inclusione della Maìedicina del Lavoro nel panel dei servizi offerti alla clientela. Molto apprezzati anche gli "eventi nell'evento": il meeting di Adveo e la presentazione del progetto Cartoleria Italiana by Gino Giglio Generation.


Le immancabili premiazioni!

Si sono confermati momenti clou della Manifestazione la consegna del Top Design Award – che ha premiato Pininfarina-Segno e ha visto tra i finalisti RiPlast e STABILO – e l’attesissimo Premio Cultura d'Impresa, assegnato a Fabio e Francesco Ferella di Cartoleria Ferella a L'Aquila. Applausi anche per la consegna del Web Stationery Award 2018 conferito alla gamma i Profumelli Crayola di Binney & Smith. Le premiazioni si sono chiuse con un Cocktail Party a cui hanno partecipato numerosissimi Ospiti.



Vi aspettiamo a Big Buyer 2019, che si terrà il 13, 14 e 15 novembre a BolognaFiere! Non mancate!

11 Dicembre 2018