Loading...
Aggiornato al: 22 Settembre 2017 17:30
Sostenibilità
Stabilimento a energia pulita per Acqua Panna

È stato inaugurato il nuovo impianto a energia pulita, interamente alimentato a GNL (Gas Naturale Liquefatto), un combustibile a ridotto impatto ambientale, che rifornirà integralmente il sito produttivo di Scarperia, dove viene imbottigliata Acqua Panna, ambasciatrice del gusto e simbolo dell’eccellenza Toscana sulle tavole di tutto il mondo. Il taglio del nastro è stato effettuato con le stesse forbici utilizzate per l’inaugurazione dello stabilimento moderno nel 1962.

Questo progetto si inserisce all’interno delle attività portate avanti dal Gruppo Sanpellegrino - di cui Acqua Panna fa parte - da sempre impegnato a valorizzare l’acqua minerale con un approccio estremamente innovativo in grado di garantire elevati standard qualitativi e alti livelli di sostenibilità ambientale. Grazie al GNL, contraddistinto da emissioni di anidride carbonica e ossidi di azoto nettamente inferiori rispetto agli altri combustibili, e da una totale assenza di anidride solforosa e particolati, Acqua Panna disporrà dell’apporto energetico ottimale per gestire i processi produttivi dello stabilimento, rendendo l’impianto di imbottigliamento ancora più sostenibile.

Un importante risultato raggiunto anche grazie ai continui investimenti nel campo dell’innovazione e alle politiche di sviluppo sostenibile volte a favorire la riduzione dell’impatto ambientale, come ha sottolineato Donatella Cursi, Direttore dello stabilimento di Acqua Panna. “Siamo particolarmente orgogliosi di alimentare lo stabilimento di Scarperia con un nuovo sistema energetico, integralmente alimentato a GNL, che contribuirà a ridurre in maniera significativa le emissioni di gas serra. – ha dichiarato Cursi – Questo progetto, segna un momento significativo nella storia di Acqua Panna e dell'intero Gruppo Sanpellegrino, che da anni supporta iniziative volte a rendere il proprio business sempre più sostenibile e a valorizzare i territori in cui opera".

Il sito produttivo di Scarperia, con l’impianto a GNL, porta a compimento un processo di sviluppo all’insegna della sostenibilità, che parte dalla tutela delle fonti e dell’ecosistema circostante, interdetti a qualsiasi attività umana, e passa per l’efficientamento dei sistemi produttivi attraverso il risparmio energetico e idrico, piani di logistica sostenibile e la promozione di attività educative sul corretto utilizzo dell’acqua e sul riciclo.

Fin dal 2014 lo stabilimento, che impiega 156 persone, opera secondo il principio “zero rifiuti in discarica, 100% a riciclo”, una politica aziendale che ha consentito di riciclare totalmente i 1.426.429 kg. di rifiuti prodotti, nel 2012. Negli ultimi 5 anni sono diminuiti anche il consumo di energia elettrica (-9%) e di acqua (-8%) necessari per produrre una bottiglia di acqua minerale, a dimostrazione del fatto che anche tutte le operazioni accessorie, come lavaggi, risciacqui e usi industriali, sono state ottimizzate per ridurre lo spreco di acqua ed energia.

Dal 2012 al 2016, Acqua Panna ha ridotto del 54,9% le emissioni di CO2 del sito di Scarperia, che sono passate da 1,84 a 0,83 kg. ogni 1000 bottiglie prodotte, espressione della volontà di conseguire performance sempre più soddisfacenti e mirate a diminuire sensibilmente l'impatto ambientale.

26 Novembre 2016
Articoli Correlati