Loading...
Aggiornato al: 24 Settembre 2017 16:00
Sostenibilità
Penny Market investe 279mila euro per sostenere le associazioni dilettantistiche italiane

Penny Market e il Centro Sportivo Italiano insieme per l’iniziativa “Penny, Partenza e Vinci!” con lo scopo di promuovere lo sport e offrire un supporto reale alle associazioni sportive dilettantistiche del territorio. Dal 7 settembre all’8 novembre, infatti, si darà il via alla seconda edizione di “Penny, Partenza e Vinci!”: iniziativa dedicata a tutti coloro che vogliono supportare le proprie associazioni sportive dilettantistiche del cuore.

Dopo il successo dell’anno scorso, l'insegna ha deciso di alzare il montepremi della seconda edizione per un totale di 279mila euro di contributo economico stanziato a favore di quelle realtà territoriali che, troppo spesso, si trovano a non avere i mezzi necessari per svolgere le loro attività quotidiane per la promozione dello sport giovanile.

“La prima edizione del progetto ci ha dato la possibilità di cooperare con quelle realtà sportive inserite nel tessuto sociale dei quartieri che, troppo spesso, non hanno i mezzi necessari per portare avanti le proprie attività e non godono della visibilità che meritano.” ha dichiarato l’amministratore delegato di Penny Market Italia Gotthard Klingan. “Abbiamo quindi previsto un’edizione anche per quest’anno, stanziando una somma maggiore al fine di promuovere, a livello locale, azioni di corporate social responsibility che vadano incontro alle vere esigenze dei cittadini, sostenendo le associazioni sportive dilettantistiche che si impegnano ogni giorno per avvicinare i giovani al fantastico mondo dello sport”.

“Siamo orgogliosi che Penny Market abbia scelto il Centro Sportivo Italiano per parlare al cuore delle Associazioni. Nel contesto della campagna «con il CSI sei protagonista ogni giorno», ancora una volta la nostra associazione si schiera a favore dello Sport di base. Con “Penny, Partenza e Vinci!” il CSI afferma sempre più il suo ruolo di promotore di sport, benessere e responsabilità sociale soprattutto verso i giovani e le famiglie, grazie a oltre 13.000 società sportive diffuse su tutto il territorio nazionale” ha dichiarato il Presidente nazionale CSI, Vittorio Bosio.

05 Settembre 2017
Articoli Correlati