Loading...
Aggiornato al: 14 Agosto 2018 16:00
Sostenibilità
Mondelēz annuncia l'espansione del programma Cocoa Life

Mondelēz International ha pubblicato il terzo rapporto annuale di avanzamento sul suo programma di approvvigionamento sostenibile Cocoa Life. Il documento evidenzia i notevoli progressi compiuti da Cocoa Life nella missione che si è prefissa: creare una solida filiera di approvvigionamento del cacao e al tempo stesso trasformare la vita dei coltivatori incrementandone i mezzi di sostentamento, affrontare il problema della deforestazione e costruire la resilienza al cambiamento climatico nelle sei zone dalle quali si rifornisce, vale a dire Ghana, Costa d’Avorio, Indonesia, Repubblica Dominicana, India e Brasile.


Alla fine del 2017, il programma di approvvigionamento sostenibile aveva raggiunto 120.500 agricoltori (un aumento del 31 per cento rispetto al 2016) in 1.085 comunità (+26 per cento). Tramite Cocoa Life, l’Azienda ha anche incrementato la quota di cacao proveniente da filiere sostenibili arrivando al 35 per cento, con una crescita di 14 punti percentuali rispetto all’anno precedente. Inoltre, il programma è stato esteso ad altri prodotti, compresa l’intera linea Cadbury Dairy Milk in Gran Bretagna e Irlanda e i biscotti Oreo in Europa, collegando in tal modo ai coltivatori di cacao una platea ancora più vasta di consumatori affezionati ai marchi di Mondelēz International.


“Cocoa Life è fondamentale per la nostra attività e io sono fiera dei progressi che abbiamo compiuto sul territorio, lavorando fianco a fianco con le comunità attive nella coltivazione del cacao” ha dichiarato Christine Montenegro McGrath, Chief Well-being, Sustainability, Public & Government Affairs Officer. “Il Rapporto di Avanzamento di quest’anno dà notizia di risultati significativi ottenuti dall’Azienda nel suo impegno per assicurare il futuro del cacao e, quindi, il futuro del nostro amato cioccolato per i nostri consumatori. Incrementando l’approvvigionamento sostenibile grazie a Cocoa Life, aiutiamo le comunità degli agricoltori a migliorare il loro tenore di vita”.

28 Aprile 2018
Articoli Correlati