Loading...
Aggiornato al: 23 Giugno 2018 10:00
Sostenibilità
Essity supporta la ricerca oncologica

La conclusione della manifestazione ciclistica più amata d’Italia è l’occasione per Essity di lanciare il progetto “Essity pedala per AIRC”, che coinvolgerà tutti gli stabilimenti e le sedi amministrative dell’azienda.


Anche quest’anno infatti, l'azienda leader mondiale nei settori dell’igiene e della salute con i suoi brand TENA, Tempo, Tork, Nuvenia, Libero, Demak’Up, Leuko, Jobst e Actimove, ha deciso di rinnovare la propria partnership con l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, nata nel 2015, lanciando un progetto in grado di coniugare responsabilità sociale e benessere dei propri dipendenti, supportando al tempo stesso una causa importante come la lotta contro il cancro. Un rapporto ormai consolidato quello tra Essity e AIRC, che dal 2015 ha permesso all’azienda di donare, attraverso iniziative di responsabilità sociale che hanno coinvolto sia i dipendenti sia i consumatori, ben 84.000 euro alla ricerca sul cancro.


Fino al 25 maggio, negli stabilimenti di Altopascio, Collodi e Porcari, ma anche nella sede amministrativa di Legnano e nella sede di BSN Medical di Agrate Brianza saranno installate 7 spin bike a disposizione di tutti i dipendenti, che potranno saltare in sella e pedalare proprio come i grandi campioni del ciclismo. L’obiettivo è quello di tagliare insieme i 115 km della tappa capitolina della gara ciclistica che si chiuderà domenica, cui corrisponderanno 2.500 euro di donazione all’Associazione che, da oltre 50 anni, si occupa di ricerca sul cancro.


I dipendenti Essity più sportivi, inoltre, potranno tentare l’impresa: raddoppiando i kilometri percorsi, infatti, contribuiranno al raddoppio della donazione ad AIRC; una volta raggiunti i 230 kilometri, infatti, saranno donati dall’azienda 5.000 euro alla ricerca.


“Siamo davvero orgogliosi di poter collaborare nuovamente con AIRC”, ha affermato Massimo Minaudo, Country Manager Italia di Essity. “Anche quest’anno, abbiamo pensato a un progetto che permettesse di coniugare il benessere e la forma fisica – aspetti che, come Essity, teniamo in grandissima considerazione – a una più ampia idea di benessere sociale, che include il supporto a cause importanti come la ricerca. Ci auguriamo che nasca una sana competizione tra tutti noi, che ci spinga a pedalare insieme e a tagliare, tutti uniti, questo importante traguardo”.


“Siamo molto grati a Essity per la fiducia e il sostegno che ci garantisce ormai da diversi anni – spiega Niccolò Contucci, Direttore Generale AIRC – La nostra collaborazione si arricchisce ulteriormente con questa iniziativa che coinvolge in prima persona i dipendenti che possono scegliere di impegnarsi al nostro fianco moltiplicando i chilometri e diventando così ambasciatori della salute”.

28 Maggio 2018
Articoli Correlati