Loading...
Aggiornato al: 24 Giugno 2017 16:00
Real Estate
T Fondaco Dei Tedeschi: per Dfs l'Europa comincia a Venezia

Ha aperto al pubblico, sabato 1° ottobre ‘T Fondaco Dei Tedeschi’, nel centro di Venezia, a due passi dal Ponte di Rialto e da Piazza San Marco. In questo modo Dfs Group, leader mondiale nella vendita di prodotti di alta gamma rivolti a un pubblico internazionale di viaggiatori, pioniere nel tax free shopping, fondato nel 1960 a Hong Kong, ha scelto l’Italia come testa di ponte per lanciarsi sullo scacchiere europeo.

Il Fondaco dei Tedeschi, storico edificio con origini che risalgono al XIII secolo, è stato completamente restaurato, a partire dal 2009, dai più che celebri architetti Rem Koolhaas e Ippolito Pestellini Laparelli, dell’olandese Oma (Office for metropolitan architecture), e successivamente affidato, per l’interior design, a Jamie Fobert Architects di Londra.

Offre, in 7.000 mq su 4 piani, una vastissima selezione di prodotti e accessori di alta qualità, dal meglio del made in Italy alle più richieste marche internazionali.

L’assortimento comprende moda, orologi e gioielli, vini e liquori, bellezza e profumi. A questi si aggiunge una boutique dedicata all’autentico artigianato veneziano e una food hall, con una raffinata scelta di cibi di produzione locale e regionale.

L'’Event pavilion’ all'ultimo piano, aperto sulla terrazza, ospiterà mostre, conferenze, e altri avvenimenti, che arricchiranno un calendario che promette di essere vivace tutto l'anno.

"È un grande privilegio poter inaugurare nel cuore di Venezia il nostro primo indirizzo europeo - afferma Philippe Schaus, presidente e amministratore delegato di Dfs Group -. Il Fondaco è stato per secoli un polo del commercio in Laguna e oggi siamo onorati di riportare alla luce il suo Dna originale con un progetto sensibile e raffinato”.

Tra i marchi presenti spiccano nomi come quelli di Gucci, Bottega Veneta, Bulgari, Damiani, Fendi, Lanvin, Max Mara, Tiffany & Co, Valentino. Per l’orologeria ricordiamo Cartier, Hublot, Omega e Panerai. Per la moda e gli accessori maschili il parterre comprende, fra gli altri, Brioni, Burberry, Ferragamo, Moncler, Ermenegildo Zegna.

Le calzature da donna, al terzo piano, includono Aquazurra, Caovilla, Jimmy Choo, Zanotti… Sullo stesso piano è presente una zona dedicata alla bellezza, con attenzione particolare allo skincare. Fra i brand presenti: Acqua di Parma, Dior, Estée Lauder, Lancòme...

Va ricordato che il palazzo, già sede di Poste Italiane, è stato acquistato nel 2008 dall’attuale proprietario Edizione (Gruppo Benetton), che lo ha rilevato dal Demanio per 53 milioni di euro. Dopo la vendita è stato oggetto di innumerevoli traversie e accesi dibattiti sulla destinazione d’uso, specie dopo l’offerta di Rinascente.

Il network Dfs è oggi costituito da boutique duty free situate in 17 aeroporti internazionali, 18 T Galleria, nel cuore dei maggiori centri urbani, sedi affiliate e resort.

Il gruppo, controllato in maggioranza dal colosso francese del lusso LVMH, ha accolto nel 2015, più di 164 milioni di viaggiatori.

03 Ottobre 2016
Articoli Correlati