Loading...
Aggiornato al: 21 Maggio 2018 07:07
Real Estate
Mondojuve punta a 80.000 mq e tira un primo bilancio

Mondojuve, inaugurato il 7 settembre fra Vinovo e Nichelino (TO), su 42.000 mq per un centinaio di insegne, annuncia la fase 2, che porterà il complesso a diventare il maggiore retail park del Piemonte.

Entro il 2020 si prevedono oltre 80.000 mq, con un investimento complessivo di 200 milioni di euro.

La parte destinata al non food è già stato commercializzata al 90%, e taglierà il nastro nel 2019. Fra le medie e grandi superfici si segnalano i nomi di Maxizoo, Scarpe & Scarpe, Sportland, Conbipel, Ishuè (pronto moda), più un punto vendita di elettronica e un centro brico.

Seguiranno la ristorazione e l’alimentare in genere e concluderanno i lavori, nel 2021 le strutture dedicate allo sport e al divertimento, ospitate da un blocco edilizio di proprietà della Juventus.

Il retail park sarà adiacente a una piazza polifunzionale, un vero e proprio polmone verde da 2 ettari che contribuirà a consolidare l’attenzione riservata agli aspetti di eco-sostenibilità del centro, come dimostrano gli impianti tecnologici, dotati di sistemi di recupero energia, di produzione di energia pulita e di controllo dell'energia consumata.

Costruito da un pool di società di Gruppo immobiliare Gilardi, concepito da Design International (Morocco Mall di Casablanca, Il Centro di Arese, il recentissimo Aura Valle Aurelia di Roma) e gestito da Cushman & Wakefield, Mondojuve è stato commercializzato, nella fase 1, da Gallerie Commerciali Bennet, proprietaria della locomotiva, un ipermercato di 6.500 metri quadrati.

Nel primo anno di attività Mondojuve promette di chiudere con un fatturato, per la sola galleria commerciale, di 100 milioni di euro.

Ha dichiarato il presidente, Alessandro Gilardi: “Lo shopping center ha mantenuto in pieno le sue attese e le previsioni di vendita e presenza del pubblico sono state ampiamente rispettate. La risposta dei clienti è l'aspetto che più ci rende orgogliosi: il target di 4 milioni di visitatori nel primo anno è confermato e il centro è stato apprezzato soprattutto per i suoi servizi, nonché a livello estetico".

Leggi anche: Mondojuve apre i battenti

30 Aprile 2018
Articoli Correlati