Loading...
Aggiornato al: 15 Dicembre 2018 16:00
Persone
Cambio ai vertici di Latteria Soresina

Latteria Soresina ha nominato Michele Falzetta come nuovo direttore generale, che dal 1° giugno subentrerà ad Aldo Cavagnoli, andato in pensione il 31 maggio, dopo 7 anni in cui ha fatto registrare un aumento di fatturato del 54%, portando le esportazioni al 20% del giro d’affari aziendale complessivo.

«Ringrazio il Presidente Tiziano Fusar Poli e tutti i miei colleghi che mi hanno sempre dato un preziosissimo confronto umano e professionale. Sono molto orgoglioso di aver potuto collaborare con una squadra formidabile come questa. Auguro a Michele Falzetta di proseguire sulla strada intrapresa e che i risultati futuri possano essere ancora più importanti di quelli che sono stati raggiunti. D’altro canto i risultati si ottengono con un grande gruppo e un grande gruppo si fa con grandi persone: tali sono quelle con cui ho avuto la fortuna di lavorare», afferma Aldo Cavagnoli.

Michele Falzetta, laureato in tecnologie alimentari e con un Master in Business Administration conseguito presso la Bocconi, è stato scelto per la sua esperienza maturata in Italia e all’estero; arriva, infatti, dalla multinazionale svedese Tetra Pak dove, nella sede aziendale di Lund (Svezia), ha ricoperto il ruolo di Carton Gable Top Managing Director per l’Europa e l’Asia Centrale. È stato anche direttore generale di Trevalli Cooperlat, amministratore delegato di Elopak e responsabile marketing di Italpack, aziende produttrici di imballi per liquidi alimentari.

«La scelta di rientrare in Italia nasce dalla volontà di mettere a disposizione l’esperienza di respiro internazionale maturata negli ultimi tre anni, che mi ha arricchito sia dal punto di vista professionale sia da quello umano. Sono onorato di far parte della famiglia Latteria Soresina, azienda di grandi valori morali e professionali. Il settore lattiero caseario è in continua trasformazione. A livello mondiale, i grandi player cercano diversificazione e rafforzamento dell’identità di marca. Lo stile dei consumi muta con il mutare delle generazioni, e la sfida per Latteria Soresina sarà quella di poter leggere i cambiamenti ed evolversi con loro. Il mercato estero presenta delle ottime opportunità: nelle nuove aree di sviluppo europee si può prevedere nel 2018 una crescita del 4%; nel Middle East una previsione di crescita del 3,6%; nei mercati asiatici, in testa India e Cina, rispettivamente crescite del 7,4% e del 6,6%. Attraverso la mia esperienza, sono certo di poter posizionare Latteria Soresina tra i leader mondiali» dichiara il manager.

04 Giugno 2018
Articoli Correlati