Loading...
Aggiornato al: 16 Ottobre 2018 17:30
Notizia del Giorno
Vacanze certe, ma a corto raggio
Amadeus Italia,  leader nella distribuzione e nella fornitura di tecnologie avanzate per l’industria globale dei viaggi e del turismo, annuncia i trend emersi dall’Osservatorio Integrato dei Viaggi e del Turismo in collaborazione con Google Italy, che analizza preferenze e  comportamenti degli italiani per la stagione estiva 2011.

I dati Amadeus sono stati confrontati con le ricerche che gli italiani hanno effettuato sul motore di ricerca google.it nello scorso mese di maggio e in merito a destinazioni di tipo turistico, da sempre tra le più cercate. Le ricerche per il settore Travel sono in crescita anno dopo anno, come è emerso nei primi 5 mesi del 2011 a fronte di un incremento del 21% rispetto allo stesso periodo del 2010.

A dispetto delle recenti vicende internazionali – aumento del costo del petrolio, crisi mediorientale e il pericolo nucleare in Giappone – la ricerca della destinazione per le vacanze si è manifestata prima rispetto a quanto accaduto per il 2010.

Le mete italiane continuano ad essere le più ricercate online, come dimostrano i dati di Google che evidenziano l’interesse del 63% dei consumatori di rimanere in Italia per le proprie vacanze e di scegliere il mare e i laghi come meta preferita (il 64%). In particolare, tra le destinazioni più cercate e in crescita rispetto al 2010 ci sono Sardegna, Toscana e  Puglia (Salento).

Dopo l’Italia, le mete a corto raggio più cercate sul motore risultano essere i paesi europei con il 28% delle preferenze.

Insomma a volere fare una riflessione su queste cifre si dovrebbe dire che è in atto una certa ripresa nella gestione dei budget familiari, anche se predomina la cautela, che porta a cancellare mete turistiche troppo ambite e forse costose.
30 Giugno 2011
Articoli Correlati