Loading...
Aggiornato al: 17 Febbraio 2019 10:00
Notizia del Giorno
Uniqlo conferma l'apertura di Milano nell'autunno del 2019

Uniqlo, il colosso nipponico dell’abbigliamento del gruppo Fast Retailling, annuncia ufficialmente l’ingresso nel mercato italiano con l’apertura del primo negozio, a Milano, nell’autunno del 2019. In precedenza si era parlato, in via ufficiosa, della primavera.

Situato in Piazza Cordusio, a poca distanza da Piazza del Duomo, il punto vendita, di 1.500 mq su 3 livelli, offrirà prodotti basic, fra i 20 e gli 80 euro, per uomini, donne e bambini.

Spiega Tadashi Yanai, fondatore e presidente di Uniqlo e presidente e ceo di Fast Retailing: "Milano è una delle capitali della moda più importanti e rispettate internazionalmente, nota per la sua cultura artigianale storica e per un design sofisticato ed elegante. La spettacolare posizione del negozio e il nostro concetto ‘LifeWear’, basato sulla creazione di abiti che soddisfino le esigenze dello stile di vita di tutti, ci fa sperare che il pubblico accolga il nostro marchio e lo faccia diventare parte integrante del suo quotidiano".

L’immobile che ospiterà Uniqlo – un sontuoso palazzo del primo Novecento di 14.200 mq - è di proprietà di Hines Italia, che l’ha rilevato nel 2016, da gruppo Sorgente, per 130 milioni di euro. Nella stessa piazza, a pochi passi di distanza, la colossale Roastery di Starbucks, con i suoi 2.500 mq. Resta invece al momento ignota la destinazione d'uso del terzo immobile 'caldo' del Cordusio, la vecchia sede di Unicredit, che Idea-Fimit ha riacquistato dalla cinese Fosun per 350 milioni di euro nel 2017 (si era parlato di un mall dedicato al non alimentare, ma la notizia è ormai vecchia).

Uniqlo ha 2.000 negozi in 21 mercati, tra i quali Francia, Belgio, Germania, Russia, Spagna, Gran Bretagna e Usa. L’opening di Milano seguirà il lancio nei Paesi Bassi, con l’inaugurazione di Amsterdam, a fine settembre 2018, e l’approdo in Danimarca, a Copenaghen, nella primavera del 2019.

Fast Retailling, che controlla anche i marchi GU, J Brand, Theory, Comptoir des Cotonniers e Princesse tam.tam, ha chiuso l'esercizio terminante al 31 agosto 2018 con vendite pari a 19,17 miliardi di dollari (circa 17 miliardi di euro).

27 Novembre 2018
Articoli Correlati