Loading...
Aggiornato al: 23 Giugno 2018 16:22
Notizia del Giorno
Iri avvia il monitoraggio del largo consumo online, pure player compresi

Iri lancia il primo servizio di misurazione continuativa del canale on-line per il largo consumo in Italia. L’esclusivo panel integra le informazioni di sell-out provenienti da distributori tradizionali attivi anche nel commercio digitale, retailer specializzati con estensione on-line della rete e pure player, sia di dimensioni locali sia di portata internazionale.

In Italia sarà quindi possibile dimensionare il mondo telematico e i suoi trend, valutare le performance delle categorie più importanti, leggere le quote dei produttori, delle marche e della singola referenza, confrontandoli con il mondo dei punti di vendita fisici con un dettaglio settimanale, andando oltre stime o dichiarazioni e utilizzando dati reali.

"In un contesto di crescita contenuta dei mercati, uno spazio importante di sviluppo è da ricercarsi proprio nel digitale: un’opportunità per le aziende sia di produzione che di distribuzione, che vogliano competere con successo - commenta Marco Colombo, solutions and innovation director di Iri-. L’online non è uno scenario prospettico, ma un fenomeno che sta già cambiando profondamente i consumatori, il contesto competitivo e il modo di fare impresa”.

Secondo le stime di Netcomm il valore degli acquisti online in Italia supera i 23 miliardi, con oltre 20 milioni di acquirenti su base trimestrale: di questo totale i beni di largo consumo occupano una quota ancora ridotta che, comunque, dai primi numeri analizzati, mostra tassi di crescita esponenziali, destinati a rendere il digitale sempre più rilevante per grocery.

31 Maggio 2018
Articoli Correlati