Loading...
Aggiornato al: 14 Agosto 2018 16:00
Notizia del Giorno
I consumi 2017 deludono la Gdo, ma il discount cresce

Vendite di dicembre in flessione dello 0,1% in valore e dello 0,9 in volume e un 2017 che si chiude con una crescita modesta, dello +0,2%, sintesi di un aumento dell'1,4% per la grande distribuzione (all'interno della quale emerge la crescita del 3,2% dei discount alimentari) e una diminuzione dello 0,8% dei negozi tradizionali.

Non è certo confortante il consuntivo annuo dei consumi degli italian nella fotografia scattatata dall'Istat, come sottolinea Giovanni Cobolli Gigli, presidente di Federdistribuzione: "Continua, anche in dicembre, la volatilità che ha caratterizzato il trend 2017. Dopo il buon dato di settembre (+3%), la doccia fredda di ottobre (-2,3) e il risveglio di novembre (+1,4) ecco il nuovo dato di dicembre, pur con una indicazione positiva per la Gdo: un ottovolante che segnala, se ancora ce ne fosse bisogno, l'instabilità della dinamica. Una tendenza di ‘stop and go’ che certamente rende difficile consolidare una prospettiva per il futuro e non aiuta le imprese nelle decisioni di investimento.

"Deludente anche il dato consolidato annuo: un poco incoraggiante +0,2% a valore, totalmente frutto della pur contenuta evoluzione dei prezzi, visto che il dato a volume segnala un calo dello 0,6 per cento. Archiviamo insomma un anno che, dopo la sostanziale stabilità del 2016 (+0,1%), presenta ancora un'evoluzione davvero limitata".

I risultati dei primi mesi del 2018 saranno fondamentali per capire il futuro che ci aspetta, “ma le premesse che abbiamo dalle aziende per gennaio 2018 non sono incoraggianti".

Scarica la nota dell'Istat

08 Febbraio 2018
Articoli Correlati