Loading...
Aggiornato al: 15 Ottobre 2019 12:30
Notizia del Giorno
Crescita a doppia cifra nel bilancio di Conad Adriatico, futura Conad Sud Est

Antonio Di Ferdinando

Conad Adriatico - 259 soci imprenditori e 5.792 collaboratori tra sede centrale e rete di vendita, 617 in più rispetto al 2017 - chiude il 2018 con risultati positivi, in netta controtendenza rispetto all'andamento negativo della grande distribuzione: il giro d’affari di 1,2 miliardi di euro (+15,5% rispetto al 2017) e il patrimonio netto consolidato di 176,9 milioni di euro (162,2 milioni nel 2017) rafforzano la solidità economia del gruppo a sostegno dell’attuazione del piano di sviluppo al 2021, che prevede 78,6 milioni di euro di investimenti. Piano finalizzato a nuove aperture, ristrutturazioni dei punti vendita, adeguamenti informatici, servizi per i clienti e attenzione all’ambiente.

La cooperativa, che nel processo di concentrazione delle 7 realtà Conad in 4 nuove società, diventerà Conad Sud Est, si conferma leader di mercato in Abruzzo con una quota del 27,5% e in Molise, 22,7%. Significativi i dati di Chieti, dove una famiglia su tre (36,1%) sceglie le insegne Conad, e di Teramo, con una famiglia su quattro (26,7%) che accorda la propria fiducia alle insegne Conad.

«Il risultato che abbiamo ottenuto in un anno difficile per l’economia e le famiglie conferma le buone potenzialità di investimento e la validità del nostro modello imprenditoriale in una fase in cui quello centralizzato è in forte difficoltà. Il legame con il territorio e i punti di vendita in cui ci sono soci imprenditori in grado di assimilare e portare avanti questo nostro modello, ci consentono di guardare con fiducia al futuro – osserva il direttore generale, Antonio Di Ferdinando -. Cresciamo su solide basi e con buone prospettive di sviluppo. I punti di vendita Finiper oggetto dell’operazione conclusa a fine 2018 sono una buona occasione per valorizzare la presenza della cooperativa nella provincia di Macerata e in Abruzzo, garantendo al contempo ai soci una crescita imprenditoriale anche nel format ipermercato e, ai piccoli produttori locali, uno sbocco nei mercati della grande distribuzione».

Da ricordare che, a fine 2018, Conad ha dato vita con il gruppo Finiper a un’operazione di affitto di ramo d’azienda relativa a 6 ipermercati con insegna Iper, 4 dei quali nelle regioni in cui opera Conad Adriatico: Ortona (Chieti), Città Sant’Angelo (Pescara), Colonnella (Teramo) e Civitanova Marche (Macerata).

La rete del gruppo ha raggiunto 410 punti di vendita – 7 Conad Ipermercati, 20 Conad Superstore, 158 Conad, 118 Conad City, 32 Margherita, 57 Todis e 18 L’Alimentare – che operano in varie regioni della costa: Marche (44), Abruzzo (140), Molise (18), Basilicata (7) e Puglia (164), Albania e Kosovo (41). A questi si aggiungono altri servizi: 3 distributori di carburanti, 4 Ottico, 12 parafarmacie, 6 self-service 24 su 24 Conad e un PetStore.

Leggi anche:Nasce Conad Nord Ovest

11 Giugno 2019
Articoli Correlati