Loading...
Aggiornato al: 23 Agosto 2017 16:00
Notizia del Giorno
Aldi inaugura Aldi Immobiliare e si avvicina ancora di più al primo opening

Aldi Süd fa sempre più sul serio in Italia: il gigante tedesco dei dicount ha infatti lanciato uno spin off dando luogo alla nuova società Aldi Immobiliare, con sede a Bolzano, in Via Casse di risparmio 18.

A fare lo scoop è il ‘Sole 24 Ore’, uno scoop che si aggiunge ad altre notizie ormai sicure, come il lancio, annunciato da ‘Pubblicità Italia’, di una gara per la scelta di una propria agenzia, e meno sicure, anche se molto probabili, come l’indicazione di Trento quale sede, nel 2017, del primo grande punto di vendita (1.500 mq).

Sulla data precisa è pericoloso azzardare. Si parla dell'estate, ma ormai Aldi ci sta abituando ai colpi di scena. Il primo Pdv dovrebbe essere seguito, a breve distanza, da altri collocati nel Nord-Est, ossia a Verona e Bolzano, il tutto per un investimento iniziale nell’ordine dei 200 milioni di euro. Non è escluso che lo sbarco comporti anche l’acquisto di una catena locale, tanto per partire alla grande.

È sempre ‘Il Sole’ a riferire che la catena ha individuato, a Nogarole di Rocca (in provincia di Verona) la giusta località per implementare il suo primo snodo logistico.

Aldi Italia, con sede a Verona, conta 154 dipendenti. A livello mondiale le cifre del gruppo, sommando i rami Sud e Nord, sono da capogiro. Secondo il 19° rapporto annuale di Deloitte, “Global Powers of Retailing”, Aldi Einkauf GmbH & Co, è il settimo distributore mondiale, con un fatturato al consumo di 86,470 miliardi di dollari, pari a 82,8 miliardi di euro (anno fiscale 2014). Nella classifica il discounter tedesco si colloca dopo Carrefour (98,497 miliardi di Usd) e prima di Metro (85,470). In totale i punti di vendita sono 4.700.

Il panorama italiano dei discount, dominato finora da Eurospin, Md Spa e Lidl, si complica molto, anche perché alle porte bussa, tramite l’alleanza con Crai, un altro big, ossia la francese Leader Price, che fa capo a Casino, un impero da 46 miliardi di fatturato. A soffrirne probabilmente saranno però le catene piccole e medie e quelle con un posizionamento poco preciso e risorse finanziarie più limitate.


Per saperne di più visita il sito di Aldi Italia

05 Gennaio 2017
Articoli Correlati