Loading...
Aggiornato al: 09 Dicembre 2018 16:00
News
Maxi Zoo: quanto sono disposti a spendere gli italiani per i pet?

Maxi Zoo ha commissionato a Censuswide una ricerca al fine di scoprire quali sono gli aspetti più importanti per gli italiani quando si parla di cura dei propri pet.

L’aspetto nutrizionale e salutistico si conferma maggior premura dei proprietari: più della metà dei rispondenti afferma di essere disposto a spendere di più per una maggiore qualità in tutti i prodotti pet food, contro il 35% per cui il pet care è l’ambito in cui cercare la qualità più elevata a qualsiasi costo. Solo il 4% degli intervistati, invece, afferma di essere più propenso a investire in accessori come giochi, collari e indumenti.

Inoltre, nonostante si affrontino spese che già possono superare i €100 al mese, un italiano su quattro è disposto a spendere almeno €30 in più per assicurare alimenti di maggiore qualità al proprio animale domestico.

Per quanto riguarda i prodotti pet care, un italiano su tre afferma di poter spendere di più per shampoo, spazzole, deodoranti e altri prodotti per cura e bellezza (anche questo settore in grande crescita, +15% a valore). A prestare maggiore attenzione a quest’aspetto è la fascia più giovane degli intervistati (tra i 18 e i 34 anni), che costituiscono il 40% dei rispondenti.

Rimane inoltre importante la ricerca del perfetto rapporto qualità-prezzo anche grazie a offerte e prodotti scontati; è infatti la norma per il 64% degli Italiani, soprattutto per quanto riguarda le donne: quasi il 67% delle quali si premura di trovare un equilibrio vantaggioso tra costo e qualità. Il 26% dei proprietari intervistati, invece, non bada a spese e, di questi, il 40% è compreso tra i 16 e i 34 anni.

Rilevante anche il rapporto di fiducia che si instaura tra proprietari e prodotti a marchio esclusivo: il 48% afferma di essere cliente abituale di private label, con cui si trova bene. L’attenzione data alla marca esclusiva e alla sua promessa di qualità risulta essere maggiore salendo di fascia d’età: quasi la metà dei rispondenti si colloca nella fascia tra i 35 e i 54 anni.

Ultimo dato, infine, la frequenza con cui ci si reca nei pet store: per il 96% dei proprietari è almeno un appuntamento mensile, mentre per più del 46% degli intervistati è un impegno settimanale fisso.

09 Luglio 2018
Articoli Correlati