Loading...
Aggiornato al: 18 Luglio 2019 12:30
Logistica
FM Logistic lancia uno strumento per calcolare le emissioni di CO2

Si chiama REff ed è lo strumento lanciato da FM Logistic, gruppo attivo nel settore dello stoccaggio, del trasporto e del packaging con un giro d’affari di 1,178 miliardi di euro, per misurare le emissioni di gas serra presso i suoi siti logistici presenti in 14 Paesi del mondo.

REff (Resource Efficiency at Logistics Sites) sarà testato per sei mesi presso i centri di stoccaggio e di distribuzione dell’azienda, principalmente a livello europeo. Al termine dei test FM Logistic presenterà i risultati ottenuti in questa prima fase.

Lo strumento (Resource Efficiency at Logistics Sites) è stato sviluppato dall'istituto di ricerca tedesco Fraunhofer IML e consente ai player logistici di determinare l'impronta di carbonio annuale dei singoli siti logistici (kg di CO2 all'anno) e un valore medio di intensità delle emissioni (kg CO2 per tonnellata di carico). L’obiettivo è supportare l’industria logistica nell’adozione di pratiche di misurazione generalmente accettate per le emissioni di gas serra nei siti in cui operano.

«Sebbene esistano standard industriali per misurare le emissioni di gas serra causate dai trasporti, non esiste invece un approccio globalmente condiviso su come calcolare l’impronta carbonica dei poli logistici. Insieme ai nostri partner abbiamo colmato questa lacuna e accolto l'iniziativa di FM Logistic, il primo operatore logistico ad avere adottato REff in condizioni reali», ha affermato Kerstin Dobers, Senior Scientist di Fraunhofer IML.

REff segue la metodologia pubblicata nel gennaio 2019 da Fraunhofer IML nella "Guide for greenhouse gas emissions accounting at logistics sites". Fraunhofer IML collabora con associazioni che supportano l'adozione di protocolli standard per il controllo delle emissioni di gas serra nel settore dei trasporti e della logistica, comprese EcoTransIT World, il progetto Learn e il Global Logistics Emissions Council (Glec), di cui FM Logistic è recentemente diventato membro.

L’azienda ha l’obiettivo di ridurre del 20% le emissioni di CO2 nei suoi siti logistici entro il 2022, grazie anche alla collaborazione con NG Concept, la società di ingegneria edile che fa parte del Gruppo FM. Tutti i nuovi edifici FM Logistic sono concepiti per ottenere la certificazione HQE o LEED.

02 Luglio 2019
Articoli Correlati