Loading...
Aggiornato al: 23 Settembre 2017 16:00
Logistica
Cls istituisce una nuova Business Unit dedicata ai Big Truck

CLS, azienda di servizi dedicata alla vendita, al noleggio, e all’assistenza di carrelli elevatori, macchine e attrezzature per la logistica, ha istituito una nuova Business Unit dedicata ai Big Truck, i carrelli di grande portata a marchio Hyster.

La gamma dei Big Truck Hyster è concepita per semplificare le operazioni di movimentazione dei carichi più pesanti e per operare nelle condizioni di lavoro più gravose. Con ampia capacità di sollevamento, queste macchine sono indicate per tutte le applicazioni pesanti, come la movimentazione dei container, di materiale in bobine, lastre di pietra, calcestruzzo, acciaio e alluminio. Le macchine proposte in questa unità saranno tutte le macchine Hyster a forche che sollevano da 8 a 52 tonnellate, le macchine Hyster per movimentazione di container vuoti e pieni, e la linea di trattori Mafi per porti ed industria.

“Da qualche anno la CLS gioca da protagonista nel mercato Big Truck, basti considerare che dal 2014 al 2015 le vendite sono cresciute di oltre il 50% e che nel 2016 si è confermato ulteriormente questo trend positivo con un ulteriore incremento” spiega Paolo Vivani, Amministratore Delegato di CLS, aggiungendo: “Ciò ha portato diversi clienti a confermare la fiducia nei nostri confronti, da qui la necessità di creare una business unit dedicata che ci permetta di essere sempre più vicino alle loro esigenze, attraverso il coordinamento delle filiali e dei centri di distribuzione e di assistenza sul territorio, come da mission aziendale. La nuova squadra offrirà, infatti, competenze specifiche sui Big Truck in termini di servizio e assistenza, con pacchetti di manutenzione full service dedicati”.

“La nostra strategia mira ad affiancare con ulteriore cura i clienti che ci scelgono, affidando loro un team dedicato” prosegue Vivani. “Oltre al nostro servizio tecnico qualificato il valore aggiunto è rappresentato dalla consulenza che il nuovo team saprà fornire per illustrare quanto le performance dei prodotti Hyster possano aumentare la profittabilità dei clienti”.

L’istituzione di una nuova unità di business è da leggersi anche in ottica delle ultime innovazioni della gamma che Hyster sta mettendo a punto. Infatti, in occasione di TOC Europe in programma ad Amsterdam dal 27 al 29 giugno, sarà presentato il nuovo progetto per elettrificare i porta-container pieni Hyster® e per sviluppare nuovi modelli ibridi, non solo a motore.

Per favorire l'efficienza e la gestione dei costi, i nuovi carrelli elettrici verranno realizzati a seconda delle esigenze della specifica applicazione. L’obiettivo di Hyster è che i clienti che operano nei settori portuale e dell'industria pesante possano avere la possibilità di optare per i modelli elettrici anche per le flotte a grande portata, azzerando le emissioni e ottenendo prestazioni di pari livello per tutti i turni di lavoro.

13 Giugno 2017
Articoli Correlati