Loading...
Aggiornato al: 21 Ottobre 2017 16:00
Intervista
Welsh Lamb: intervista a Rhys Llewelyn

Rhys Llewelyn, nuovo Market Development Manager di HCC Meat Promotion Wales, Ente che promuove le carni ovine e bovine igp gallesi nel mondo, fa un bilancio del 2016 e ci racconta cosa bolle in pentola per il nuovo anno.

Come è stato questo 2016 per le carni gallesi in Italia? Come sono andate le esportazioni verso il nostro Paese? In generale, quali sono le opportunità e le debolezze del mercato italiano secondo la vostra esperienza?
L’Italia è un mercato importante per le nostre carni, in modo particolare per l’Agnello Gallese igp che esportiamo ormai da oltre dieci anni. Il consumatore italiano è un grande estimatore del buon cibo, anche quando si parla di carne riconosce l’importanza di acquistare una carne di qualità, come l’Agnello Gallese igp. Nel 2016 l’export ha seguito il consueto trend stagionale che vede l’inizio delle vendite in estate fino ad arrivare a Natale. Nell’immediato futuro puntiamo a sviluppare nuovi prodotti e nuove soluzioni di packaging, un aspetto sempre più importante in termini di convenienza sia per i distributori che per i consumatori finali. L’incertezza generata dalla fragilità dell’economia europea è sicuramente qualcosa che abbiamo percepito e che ha segnato l’andamento delle nostre vendite, siamo però fiduciosi di chiudere l’anno in modo positivo, del resto ci stiamo avvicinando al Natale che è uno dei momenti dell’anno in cui la carne ovina viene acquistata maggiormente.

L’igp, che le carni bovine o ovine gallesi hanno ottenuto più di dieci anni fa, rassicura i consumatori e i professionisti del settore sulla qualità, l’origine e l’autenticità del prodotto. L’aver ottenuto questo marchio ha aiutato il vostro business?
Come ho detto poco fa, il consumatore italiano apprezza il cibo di qualità e l’igp attesta proprio la qualità di un prodotto in termini di tracciabilità e provenienza. Quindi assolutamente sì, aver ottenuto l’indicazione geografica protetta ha contribuito notevolmente a una crescita del nostro business.

Quali sono gli obiettivi di HCC Meat Promotion Wales per l’anno nuovo? Quali attività con i supermercati italiani svilupperete nel 2017?
L’obiettivo principale sarà quello di sviluppare packaging nuovi e innovativi per la nostra carne, al fine di offrire sia ai rivenditori che ai consumatori un prodotto con una shelf life un po’ più lunga e di più facile gestione. Ci saranno molte attività sui punti vendita, soprattutto con le catene con le quali abbiamo stretto ottimi rapporti in questi anni, e creeremo molte altre attività con l’obiettivo di stimolare la domanda del mercato.

Per quanto riguarda la comunicazione come vi state muovendo? Quali saranno le principali attività di promozione nel 2017?
A maggio saremo presenti all’edizione 2017 di TuttoFood, un’occasione fondamentale per incontrare i principali protagonisti del comparto e per presentarci su un palcoscenico così importante.
Continueremo con la campagna di comunicazione dedicata alle nostre carni, sia sui canali tradizionali che su quelli digitali, senza dimenticare i social, quali Facebook, Twitter e Instagram che sono un eccellente strumento di engagement del consumatore finale.


13 Dicembre 2016
Articoli Correlati