Loading...
Aggiornato al: 28 Marzo 2017 15:42
Intervista
Biscottificio D’Onofrio, dalla Puglia con sapore

Amore per la tradizione e per i sapori di una volta, quelli che attraverso ricette genuine raccontano i gesti antichi di un territorio. Ecco le parole d’ordine del Biscottificio D’Onofrio, storica azienda pugliese che, dal 1964, produce biscotti e prodotti per la prima colazione con il marchio Doemi. Quindici dipendenti per un volume di produzione che tocca i 200 quintali al giorno. L’ottimo rapporto qualità prezzo ha permesso all’azienda negli anni di collocarsi in una fascia medio alta del mercato. L'entusiasmo di mantenere viva la tradizione è lo stimolo che accompagna da ormai tre generazioni il Biscottificio D'Onofrio. Lo ripete sempre Eugenio D’Onofrio, Direttore Commerciale dell’azienda.

Il mercato dei prodotti per la prima colazione e degli spuntini è in crescita, salgono i consumi. Il biscottificio D’Onofrio cosa sta facendo per incentivare la richiesta dei suoi prodotti?
Abbiamo già immaginato di incrementare la linea monodose di biscotti per farne degli snack irrinunciabili. Inoltre, accanto ai biscotti ripieni che vanno incontro alle esigenze dei palati dei più golosi, con le tradizionali frolle al gusto di gianduia, limone e amarena già presenti sul mercato, stiamo pensando di ampliarne la gamma. C’è anche l’intenzione di puntare maggiormente sul settore salutistico, sviluppando ulteriori referenze.

Qual è il trend attuale nel comparto biscotti nel mercato di vostro riferimento?
Cresce sempre di più l’attenzione del consumatore nei confronti di un prodotto legato al concetto di benessere, biologico e sano. E’ un consumatore attento agli ingredienti e alla provenienza dei prodotti, vuole sapere cosa mangia, cerca prodotti naturali e poco raffinati, senza però voler rinunciare al gusto che da sempre caratterizza i nostri biscotti.

Quali progetti ci sono in cantiere e quali i mercati e gli obiettivi ai quali l’azienda guarda con particolare attenzione.
L’azienda sta puntando al mercato europeo, con la produzione dei pratici monodose e multipack, ad esempio. Riteniamo di essere pronti ad affacciarci sul mercato estero all’interno di un contesto in cui, in questo momento, sono proprio le piccole realtà che riescono a farsi strada nell’ottica di riscoperta di sapori genuini in cui si sposano tradizione e benessere. Obiettivi che noi da sempre perseguiamo. Il fine ultimo è il continuo e costante miglioramento qualitativo e il raggiungimento di certificazioni di qualità, quali BRC e l’IFS, per poter ampliare il nostro bacino di utenza.

Parole d’ordine sono dunque “Salute” e “Benessere”: come si è strutturata l’azienda per offrire prodotti che abbracciano le esigenze di una fetta di consumatori sempre crescente?
In particolare con i nuovi prodotti “In Linea con il Sapore”, in cui frutta e cereali si incontrano dando vita e sapore a un biscotto che va incontro alle esigenze di chi cerca un prodotto allo stesso tempo salutare ma gustoso. La nostra linea Benessere, che comprende i biscotti integrali, quelli senza zucchero, con olio extravergine, alle fave di cacao e quelli al farro, offrono anche al consumatore più attento ed esigente, una vasta scelta di sapori. Salute e Benessere sono concetti da noi sviluppati nel tempo e da sempre, facendo attenzione all’innovazione tecnologica e ai cambiamenti del comportamento del consumatore sulla base di dati scientifici, non soltanto sull’onda di umori e tendenze dettate dal breve periodo e da esigenze di mercato. Non si può scendere a compromessi per ottenere un buon prodotto, e salute e benessere non devono mai prescindere dal concetto di sapore.

21 Novembre 2016
Articoli Correlati