Loading...
Aggiornato al: 20 Luglio 2019 16:00
Imprese
S.Pellegrino e Acqua Panna si confermano talent scout della ristorazione internazionale

Acqua Panna e S.Pellegrino tra i main sponsor di Identità Golose 2016, anche quest’anno lasciano il segno fin dallo spazio espositivo ideato a forma di un hub per accogliere chef e sous chef che hanno partecipato alla seconda edizione del talent S.Pellegrino Young Chef, progetto di scouting globale che mira a individuare il migliore giovane chef del mondo. “Coltivare il talento” è il dictat lanciato dai due storici marchi made in Italy, conosciuti e apprezzati in tutto il mondo durante il convegno in programma domenica 6 marzo alla dodicesima edizione del congresso internazionale di cucina d’autore Identità Golose, in programma a Milano fino all’8 marzo. Durante le tre giornate, S.Pellegrino ha coinvolto presso il proprio spazio tre chef legati al Talent per animare le pause pranzo e offrire un delizioso assaggio ai visitatori.

Domenica all’opera Paolo Griffa, finalista italiano del S.Pellegrino Young Chef 2015 con la sua “Finanziera di gallo”. Lo si è riincontrato poi in Sala Gialla in veste di relatore a nome dei giovani chef allo stesso tavolo dei big, in un confronto costruttivo per scoprire la ricetta più attuale che permetta di “Coltivare il talento” in cucina. Sette chef affermati, e un giovane in ascesa per raccontare storie di successo tra maestri e allievi. Con Paolo Griffa Restaurant Serge Vieira, Chaudes-Aigues – Francia), Matteo Baronetto (Del Cambio, Torino), Andrea Berton (Ristorante Berton, Milano), Cristina Bowerman (Glass Hostaria, Roma), Annie Feolde e Riccardo Monco (Enoteca Pinchiorri, Firenze), Alessandro Negrini (Il Luogo di Aimo e Nadia, Milano) e Davide Oldani (D’O, Cornaredo).

Dal pacato e intrigante confronto condotto da Luca Zanini che ha indotto a raccontare storie di lavoro in cucina e aneddoti di brigata per un ascolto che prende, ne sono usciti otto ingredienti fondamentali per coltivare il talento: sbagliare per imparare osando con cognizione di causa; puntare sempre più in alto; essere lucidi per una proficua autocritica; coltivare l’educazione, l’amore, l’umiltà e l’onestà; cucinare sempre pensando al piacere che ne trarrà il cliente; ricercare la felicità nella propria dimensione lavorativa; prendersi la responsabilità della propria posizione mediatica per veicolare cultura e comportamenti etici; preservare la curiosità e mantenere la memoria di quello che siamo e di quello che è stato. L’ultimo input che di nuovo ha trovato l’accordo generale: innovare ma conservare, puntando quindi a nuove mete senza dimenticare le tradizioni di una cucina italiana che ha fatto e continuerà ancora di più a fare storia.


Portabandiera e custode dei progetti di S.Pellegrino e Acqua Panna per la cultura del gusto e la convivialità, FineDiningLovers, il magazine on line che mette in vetrina gli chef di talento, le ultime tendenze, ricette, spettacolari video e appuntamenti da non perdere. In più in FDL.it è possibile scoprire la sezione Sognatori del Gusto dedicata a una nuova generazione di chef italiani ricchi di talento e creatività con le loro ricette, i locali e i negozi più innovativi, le ultime news golose e un'agenda ricca di appuntamenti.


Loredana Fumagalli

08 Marzo 2016
Articoli Correlati