Loading...
Aggiornato al: 21 Novembre 2017 14:30
Imprese
Lavazza investe nel segmento Roast & Ground

L'azienda ha lanciato da poco le Single Origin Cereja Passita e Selva Alta, due pregiate selezioni di varietà di caffè 100% Arabica certificate Rainforest Alliance che si inseriscono all'nterno della storica offerta di caffè macinato di Lavazza facendosi portatori del Premium Roast & Ground e dell'evoluzione della moka 2.0, sempre più trendy, diversificata e che si sposta verso un target giovane. Ce ne parla Alexandre Lourdeaux, Head of Home R&G Marketing di Lavazza.

Il caffè in Italia, è una vera istituzione. Come si crea, anzi, come si migliora l’esperienza di un buon caffè?
Esperienza, oggi, è una parola fondamentale. Il consumatore, anche a casa, non si accontenta più di un buon prodotto. Cerca esperienze nuove, particolari. Da quel lontano 1910 in cui il nostro fondatore Luigi Lavazza inventò il concetto di miscela, per Lavazza, la scelta di produrre una miscela è dettata dall'obiettivo di portare in tazza esperienze gustative inconfondibili: un perfetto amalgama tra aroma e corpo che comincia con lo studio e la conoscenza diretta della materia prima con le sue caratteristiche e la sua storia connesse alle preferenze dei consumatori. La magia e l’armonia delle diverse miscele è data dalla mescolanza di più varietà di caffè, differenti non solo per il Paese e la zona di provenienza, ma anche per qualità (Arabica o Robusta) e per tipo di lavorazione (naturale o lavata). Su questa, influisce poi in modo determinante la tipologia di tostatura.
La miscelazione è un’arte antica, che oggi è diventata ricerca e sperimentazione continua, per esaltare la capacità di combinare differenti varietà di caffè insieme alla scelta del tipo di tostatura, con l’obiettivo di conquistare i palati più esigenti e attenti, offrendo esperienze sempre uniche.

Come si sta configurando il 2017 per Lavazza e, in particolare, per il segmento del macinato su cui avete avviato iniziative importanti?
Sul mercato italiano, nonostante i consumi di caffè abbiano fatto registrare un decremento per il terzo anno consecutivo, Lavazza ha mantenuto la sua posizione di leadership incrementando la sua quota a valore che si attesta al 41%. In generale, possiamo notare come il mercato si stia spostando sempre più verso prodotti premium, in grado di soddisfare le necessità di un consumatore che, come dicevamo, è sempre più curioso, esigente e attento, desideroso di vivere nuove esperienze di gusto, che non possono prescindere dalla qualità del prodotto. Il nostro nuovo portafoglio prodotti premium e una chiara strategia di segmentazione dell’offerta per le varie tipologie di clientela, ci consentono di veicolare sul mercato importanti novità in linea con i trend di consumo attualmente in atto.

Parliamo di Single Origin Cereja Passita e Selva Alta, due pregiate selezioni di varietà di caffè 100% Arabica certificate Rainforest Alliance, che si inseriscono all’interno della storica offerta di caffè macinato di Lavazza..
In un momento in cui il mercato si sta spostando sempre più verso prodotti premium trainati da trend chiave quali la qualità, la sostenibilità e la possibilità di personalizzazione, Lavazza ha arricchito la sua offerta di caffè macinato con Cereja Passita e Selva Alta, due pregiate selezioni di caffè 100% Arabica certificate Rainforest Alliance™. Due speciali monorigini, con cui vogliamo accompagnare il consumatore alla scoperta del Brasile e del Perù, luoghi dove il suolo e le particolari condizioni climatiche si sposano con l’artigianalità e le metodologie delle persone che si dedicano alla coltivazione del caffè, dando vita a un’esperienza di gusto autentica, resa ancora più unica dalla disponibilità limitata di questi caffè, che sono frutto di un solo raccolto all’anno. Con questi prodotti, Lavazza vuole comunicare in modo nuovo il caffè macinato, integrando l’innovazione di marca con l’esperienza sempre più premium e di tendenza della moka, in linea con gli stili di vita contemporanei, che armonizzano innovazione e tradizione, velocità e ritualità, globalità e origine. Sono in particolare i consumatori più giovani, amanti del buon cibo e dei viaggi, curiosi e attenti ai temi dell’impatto ambientale, che vogliamo raggiungere grazie alla qualità e alla sostenibilità di Cereja Passita e Selva Alta.

Lavazza ha deciso di realizzare un importantissimo e completo lavoro di restyling dei pack di tutte le sue miscele in Italia e all’estero. Come mai avete preso questa decisione?
Con questo importante lavoro di restyling che vede protagonista l’intera offerta prodotto del brand a livello mondiale, abbiamo voluto mettere in luce due aspetti per noi fondamentali: la nostra italianità e l’alta qualità che da sempre contraddistingue il nostro modo di lavorare e i nostri prodotti. Le nuove confezioni mettono sempre al centro l'iconica tazzina di caffè, ma con un look semplice, dalla grafica fresca e pulita. L’elemento chiave è l’aroma-bandiera che si trova in colori e forme differenti su ogni pack, creando riconoscibilità e uniformità tra le referenze e agevolando il consumatore nell’acquisto. Anche il logo dell’azienda è stato sottoposto ad un lifting e ora include il payoff “Torino, Italia, 1895.” Un riferimento forte alle origini dell’azienda, alla sua storicità, alla vasta esperienza nella tostatura del caffè e alla profonda conoscenza dello stile di vita italiano.


Quali sono le vostre strategie future e gli obiettivi relativamente a questo segmento?
La storia di Lavazza è scandita da più di 120 anni di evoluzioni e rivoluzioni, in cui l’azienda ha saputo creare, innovare e crescere. A partire dal 1910, quando Luigi Lavazza creò le prime miscele di caffè, Lavazza ha presentato una lunga serie di rivoluzionarie novità di prodotto, confermando il suo ruolo fondamentale nella storia del caffè in Italia e nel canale domestico in particolare: dal primo caffè confezionato in Pergamin, all’introduzione del Decaffeinato, per arrivare all’esclusivo sacchetto sottovuoto per il mercato casa. Una storia fatta di sostanza, ma anche di visione e di slancio verso il futuro, che continueremo a portare avanti. In questo ha un ruolo fondamentale il nostro Training Center, la scuola di espresso più grande del mondo con 8 sedi in Italia e più di 50 distaccate in tutto il mondo, che diffonde la cultura del caffè e fa ricerca per sperimentare nuove forme di gusto. E’ altresì uno strumento potente per interpretare i fenomeni in atto e anticipare le tendenze, grazie al contatto con gli operatori del settore, che sono il nostro link con il pubblico.


25 Luglio 2017
Articoli Correlati