Loading...
Aggiornato al: 12 Dicembre 2018 15:30
Imprese
La Doria: fatturato in crescita grazie all’incremento dei volumi venduti

Il Consiglio di Amministrazione di La Doria ha approvato il Resoconto intermedio di gestione al 30.09.2018. L’andamento del Gruppo nei primi nove mesi dell’esercizio è stato contraddistinto da una crescita del fatturato caratterizzata da un soddisfacente incremento dei volumi venduti e da un calo della marginalità imputabile principalmente alla flessione dei prezzi di vendita relativamente all’attività industriale e ai maggiori costi della campagna di trasformazione del pomodoro che hanno impattato sul terzo trimestre.

I ricavi consolidati si attestano a 512.2 milioni di euro, in aumento dell’1.3% rispetto ai 505.6 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente. A cambi costanti, il fatturato ammonterebbe a 515.8 milioni di euro (+2%). Buona performance della “Linea rossa” e della “Linea Legumi e vegetali” cresciute, a parità di cambio, del 4.4% e del 3.5% rispettivamente. Stabile la “Linea sughi” che ha registrato un buon progresso in termini di volumi eroso dal calo dei prezzi. In aumento anche le vendite delle “Altre Linee” (trading) con +5.3% a cambi costanti. In flessione la gamma frutta (-10.4% a parità di cambio) a causa principalmente di minori vendite di succhi sul mercato domestico.

Nel complesso, il fatturato del Gruppo è stato generato dai “Legumi e vegetali” per il 27.3%, dai “Derivati del pomodoro” per il 21.4%, dai “Sughi” per il 12.7%, dalla “Frutta” per il 10.2% e dalle “Altre Linee” (trading) per il 28.4%. All’estero è stato destinato l’80% delle vendite, aumentate del 3.7% a cambi costanti, mentre il peso del mercato domestico si è attestato al 20%, con ricavi in flessione del 4.4%.

Inoltre, il risultato operativo lordo è pari a 40.5 milioni di euro rispetto ai 42.4 milioni al 30 settembre 2017 (Ebitda margin attestato al 7.9% contro l’8.4% dei primi nove mesi 2017), mentre il risultato operativo ammonta a 29 milioni di euro rispetto ai 30.5 milioni al 30.09.2017 (Ebit margin al 5.7% dal 6% dei primi nove mesi 2017). L’utile netto registra 21.8 milioni di euro, pressoché stabile rispetto ai 21 milioni realizzati nello stesso periodo dello scorso anno.

Per quanto riguarda i risultati consolidati del 3° trimestre 2018, le vendite consolidate sono pari a 162.9 milioni di euro, in calo dell’1.1% rispetto ai 164.7 milioni realizzati nell’analogo periodo del 2017, l’Ebitda si attesta a 16.1 milioni di euro, in diminuzione rispetto ai 18 milioni di euro del 3° trimestre 2017, mentre l’Ebit è pari a 10.9 milioni, anch’esso in calo rispetto ai 13.7 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno precedente. L’utile netto del trimestre registra 8.7 milioni di euro, di pari importo rispetto allo stesso periodo 2017.

20 Novembre 2018
Articoli Correlati