Loading...
Aggiornato al: 15 Dicembre 2018 16:00
Imprese
Gruppo Calvo si consolida a livello internazionale

Il gruppo internazionale Calvo food ha aumentato le sue vendite globali del +7,5% nel 2017 e ha raggiunto i 618,3 milioni di euro di fatturato, segnando così 10 anni di crescita. L'esercizio 2017 è stato particolarmente positivo, con il raggiungimento di 102.971 tonnellate di vendite di prodotti finiti, l'1,7% in più rispetto all'anno precedente. Il Gruppo galiziano ha ottenuto un margine operativo lordo (EBITDA) di 62 milioni di euro, una cifra leggermente inferiore ai 66 milioni del 2016. Nonostante la pressione sui risultati della sua controllata brasiliana Gomes da Costa, a causa della scarsità di materie prime locali (principalmente sardine) e del deprezzamento del Real, moneta brasiliana, che ha comportato un aumento delle sue importazioni, il Gruppo ha aumentato o mantenuto il volume di vendite e la sua quota di mercato in tutti i paesi in cui è presente.

L'amministratore delegato del Gruppo, Mané Calvo, ha evidenziato la crescita sostenuta ed equilibrata come una tendenza degli ultimi anni, nonché l'eccellente salute finanziaria dell'azienda, "in un ambiente competitivo nazionale e internazionale sempre più complesso per le aziende alimentari, e soprattutto per le conserve, i nostri marchi continuano a crescere e generare vendite stabili in modo sostenuto e sostenibile. Questo ci consente di investire nella modernizzazione dei nostri impianti e processi, riducendo al contempo il livello del nostro debito a livelli minimi". Il Gruppo ha chiuso l'esercizio 2017 con un livello di indebitamento netto di 1,49 volte l'Ebitda normalizzato.

L'evoluzione del Gruppo è stata particolarmente positiva in Spagna, un mercato maturo e altamente competitivo, dove ha raggiunto aumenti delle quote di mercato in quasi tutti i segmenti di pesce in scatola. L'impegno per l'innovazione è una delle leve di crescita e nel 2017 il lancio della nuova Linea Bio ha contribuito a rafforzare la leadership del marchio nella categoria del tonno. Anche in Italia, il marchio Nostromo - società del Gruppo Calvo - ha puntato con successo sul biologico e su nuovi prodotti dedicati alla salute e al benessere, come il nuovo Tonno Nostromo Zero (primo tonno sul mercato completamente privo di grassi), condividendo con il Gruppo l’attenzione all’innovazione e alle nuove esigenze di consumo.

Il Gruppo Calvo sta portando avanti un importante progetto di investimento nel suo stabilimento di produzione a Carballo, focalizzato sull'aumento della capacità produttiva e sulla ricerca di miglioramenti dell'efficienza operativa. Questa iniziativa, insieme all'attuazione di una metodologia di gestione basata sul miglioramento continuo, denominata Calvo Excellence System, consentirà al Gruppo di affrontare le sfide dei prossimi anni e impegnarsi a proseguire il percorso di crescita dell'ultimo decennio.

A questo proposito, Mané Calvo ha sottolineato che "stiamo compiendo notevoli sforzi per garantire un'eccellente gestione e una qualità totale a tutti i livelli, sia in termini di efficienza operativa dei nostri impianti che di sostenibilità delle risorse ittiche".


Nella stessa ottica, il Gruppo Calvo ha attuato nuove misure nel quadro della responsabilità sociale di impresa con la creazione di un nuovo sistema di approvvigionamento responsabile in collaborazione con il BSCI (Business Social Compliance Initiative), e la certificazione di tutta la sua flotta del tonno sotto l'APR standard (Responsible Fishing Tuna) di AENOR, che valuta non solo gli aspetti ambientali ma anche sociali e lavorativi, seguendo gli standard stabiliti dall'Organizzazione internazionale del lavoro.

12 Giugno 2018
Articoli Correlati