Loading...
Aggiornato al: 27 Aprile 2017 17:30
Imprese
Balocco: per il 2017 obiettivo internazionalizzazione

A fine gennaio l’ISM di Colonia, la più grande fiera al mondo dedicata a dolci e snack. A fine febbraio il Gulfood di Dubai, il principale evento internazionale per food e hospitality. Ad ottobre l’Anuga di Colonia, l’appuntamento biennale più importante, a livello internazionale, per il settore agroalimentare e bevande. Sono questi gli appuntamenti all’estero che Balocco ha messo nella sua agenda 2017 con l’obiettivo di crescere sui mercati esteri.


L’azienda di Fossano (Cuneo) leader del dolciario, già affermata nel mercato domestico come 2° player nel settore dei dolci da ricorrenza natalizia e pasquale, e in quello dei frollini per la prima colazione, punta ai mercati internazionali, che oggi rappresentano il 12% del fatturato globale (il dato 2016 è in crescita del 10% rispetto all’anno precedente). Oggi Balocco vende i suoi prodotti in circa sessanta Paesi: Francia, Cina, Turchia, Gran Bretagna e Stati Uniti in testa.

“Essere riusciti ad affermarci nel mercato domestico, a sviluppare le vendite, a migliorare la redditività e la solidità finanziaria anno dopo anno, nonostante i tanti problemi dell’economia del nostro Paese, non ci esime dal provare, nei prossimi anni, la strada dell’internazionalizzazione” spiega Alberto Balocco, Presidente e Ad dell’azienda di proprietà dell’omonima famiglia.

La sfida dell’internazionalizzazione non è semplice e il successo dipende da un fattore socio-culturale non trascurabile: “la colazione come la intendono gli Italiani, con latte e biscotti, è un’abitudine da «mare nostrum»; all’estero le abitudini alimentari di inizio giornata sono ben diverse”, spiega Balocco, “siamo consapevoli che non sarà una passeggiata, ma ci stiamo lavorando da alcuni anni: stiamo studiando prodotti che possano andare incontro al gusto e alle abitudini alimentari dei consumatori all’estero. Oggi realizziamo prodotti per l’Italia, che cerchiamo di vendere anche all’estero, domani vorremmo avere in gamma anche prodotti export-oriented, questa è la vera sfida”.

Il pubblico internazionale delle fiere avrà occasione di immergersi nelle atmosfere del “Paese del Signor Balocco”: il format di comunicazione, già protagonista delle campagne tv, del sito web e dei canali social dell’azienda, prende corpo anche nell’allestimento dello spazio in fiera, il luogo ideale dove regnano qualità, tradizione e bontà dei prodotti Balocco. Sulla “piazza” centrale dello stand si affacciano edifici tradizionali con i caratteristici negozi al piano terra, ognuno dei quali è dedicato ad una diversa linea di prodotti.

Oltre ad aver pianificato nel 2017 la presenza a questi importanti appuntamenti internazionali, l’azienda di Fossano ha già avviato un progetto industriale per sostenere lo sviluppo internazionale. A questo obiettivo è infatti finalizzato l’ampliamento produttivo previsto all’interno dell’attuale perimetro aziendale: “sarà uno spazio completamente nuovo – conclude Alberto Balocco - con impianti e attrezzature destinati a realizzare prodotti espressamente pensati per i mercati esteri.”

Il fatturato Balocco 2016 si attesterà, ancora in crescita, a oltre 170 milioni di Euro.

31 Gennaio 2017
Articoli Correlati