Loading...
Aggiornato al: 22 Settembre 2017 17:30
Finanza
Cameo prevede un buon 2017

Cameo (torte, pizze e dessert) chiude il 2016 mantenendo una buona redditività e realizzando complessivamente 248 milioni di euro di ricavi.

Il Gruppo è composto dalla capofila Cameo Spa di Desenzano del Garda (Bs) e dalla controllata Rebecchi Fratelli Valtrebbia Spa di Rivergaro (Pc) – rilevata a gennaio 2015 - che operano separatamente con proprie specifiche strategie sui diversi mercati presidiati.

Rebecchi, dal canto suo, è focalizzata soprattutto sulle decorazioni per dolci, alimentari e non (come le candeline per compleanno) e sugli ingredienti per torte fatte in casa.

I risultati consolidati sono in linea con il buon andamento degli anni precedenti e, nonostante la lieve contrazione dei ricavi (-4% rispetto al 2015), dovuta al perdurare di una notevole situazione di incertezza dei mercati, il gruppo mantiene le posizioni di leadership acquisite nei diversi settori operativi.

L'attività di ricerca e sviluppo ha consentito, nell'esercizio 2016, oltre al miglioramento qualitativo dell’assortimento, la collocazione sul mercato di nuovi prodotti, che hanno potenziato la gamma di offerta.

Tra gli investimenti effettuati si segnala il completamento del Campus, la nuova sede direzionale da 10 milioni di euro, i cui lavori erano iniziati a fine 2015.

Il Campus – di oltre 5.000 mq a Desenzano del Garda -, realizzato secondo i moderni standard di architettura sostenibile, consentirà di ridurre ulteriormente l'impatto ambientale dell'azienda e permetterà una gestione più snella favorendo, tra l’altro, le interazioni tra i collaboratori e le sinergie dei reparti.

I dipendenti di Cameo salgono complessivamente a 430 nel 2016 (dai 425 precedenti), mentre gli indici di struttura e la situazione finanziaria, patrimoniale ed economica evidenziano indicatori positivi.

"La scelta di continuare a investire in ricerca e innovazione, insieme all'inaugurazione della nuova sede – spiegano i due direttori Generali, Alberto de Stasio e Peter Irle - confermano il nostro impegno nella direzione di una crescita sostenibile e che metta le persone al centro.

“I primi segnali del 2017 sono positivi, in continuità con la ripresa avvenuta nel secondo semestre 2016: i consumatori continuano a premiare la qualità che è la chiave del nostro successo da oltre 80 anni”.

Cameo è stata costituita nel 1933 come filiale del gruppo tedesco Dr. Oetker. La casa madre, fondata nel 1891, da August Oetker, l'inventore del lievito in bustina, opera, con un portafoglio di oltre 3.500 prodotti, in tutta l’Europa e l’Oceania, in gran parte dell’Asia, e in alcune nazioni africane, per un giro d’affari totale che supera i 12 miliardi di euro.

29 Maggio 2017
Articoli Correlati