Loading...
Aggiornato al: 21 Agosto 2017 16:00
Estero
Lidl cresce in Gran Bretagna

Lidl, la catena discount tedesca, vuole espandersi a Londra. A questo scopo intende aprire 250 filiali, un'iniziativa che portera' a 5mila nuovi posti di lavoro. Lo ha reso noto la societa'. Il progetto fa parte di un piano di investimenti in Gran Bretagna con un volume complessivo pari a 1,5 miliardi di sterline (1,8 miliardi di euro).

Lidl vuole inoltre piu' che raddoppiare il numero delle filiali nel Paese a 1.500 entro i prossimi tre anni. I dipendenti di Lidl in Gran Bretagna sono al momento circa 19mila. Lidl e la rivale Aldi sono cresciute sensibilmente nel Regno Unito negli ultimi anni con una quota di mercato pari rispettivamente al 4,6% e al 6,2%.

La decisione su Brexit non ha finora influito sull'attivita' delle due aziende tedesche. Di recente anche Aldi ha infatti annunciato ulteriori investimenti nel Paese.

Lidl è presente in Italia da circa 25 anni. Ad oggi, può contare su una rete di oltre 570 punti vendita in 19 regioni che occupano complessivamente 12.000 collaboratori. Il rifornimento quotidiano dei negozi è garantito da 10 piattaforme logistiche dislocate sul territorio nazionale. Negli ultimi anni è stato portato avanti un percorso di profondo rinnovamento dell’insegna che, da un lato, ha coinvolto il radicale ammodernamento della rete vendita per offrire un’esperienza d’acquisto più piacevole e funzionale ai clienti, dall’altro ha visto la completa revisione dell’assortimento di prodotti a scaffale con una netta virata verso il Made in Italy. Attualmente, oltre l’80% dei prodotti offerti dall’insegna è prodotto in Italia.

20 Dicembre 2016
Articoli Correlati