Loading...
Aggiornato al: 22 Luglio 2019 17:30
Estero
Henkel punta sui prodotti specifici per il commercio elettronico

Ammontano a 300 milioni di euro all’anno gli investimenti pianificati, a partire dal 2019, da Henkel sui propri marchi, una cifra che, per due terzi, andrà a beneficio dell’innovazione di prodotto e, per un terzo sarà convogliata nella digitalizzazione del gruppo e dei relativi mercati.

La multinazionale tedesca prevede come riporta una nota, “lo sviluppo di referenze specificamente studiate per l’e-commerce, con formati particolari e supportati da numerosi servizi digitali. Il progetto passa attraverso la cooperazione con i maggiori esponenti del mondo Iot”.

Il piano prevede il potenziamento dell’interazione digitale con i clienti e i consumatori, con l’implementazione di soluzioni di analytics, e-crm, e di formule di category management dedicate agli acquirenti online. La compagnia approfondirà, inoltre, lo sviluppo di ulteriori soluzioni di automazione e robotica, di sicurezza informatica, di aumento delle capacità della propria rete digitale e di tutte le infrastrutture telematiche.

"Aumenteremo gli investimenti per sfruttare i nostri punti di forza e cogliere nuove opportunità nel mondo dei beni di consumo. Rafforzeremo la nostra posizione accelerando il lancio di nuovi marchi e di nuove formulazioni, aumentando il nostro impegno sul lato del marketing e guidando la digitalizzazione del mercato - conferma l’amministratore delegato, Hans Van Bylen -. Allo stesso tempo manterremo alta la nostra attenzione ai costi, in modo tale da aumentare l’efficienza. In sostanza ci impegniamo a garantire una crescita redditizia e sostenibile”.

Qualche esempio. Per il segmento degli adesivi è prevista la creazione congiunta, con i consumatori digitali, di prodotti ritagliati sulle specifiche esigenze degli utilizzatori finali.

Nell’igiene e bellezza Henkel prevede il rilancio di tutto il portafoglio della cura capelli, con un focus particolare sulle tinture, i coloranti e sul segmento dei prodotti maschili, con un significativo incremento dell’offerta specie nell’area nordamericana.

“Per i detersivi e la cura casa – si legge – Henkel ha pianificato il lancio di una grande offensiva per il proprio marchio di punta, Persil, attraverso un particolare tappo dosatore a quattro comparti e una nuova formula per la pulizia in profondità”.

Il gruppo prevede, per l’esercizio 2018, un fatturato di 19,9 miliardi di euro, dunque in leggera contrazione rispetto allo scorso anno (20 miliardi) a causa dell’impatto dei mercati valutari, che hanno eroso 1 milione e 100.000 euro di ricavi. Tuttavia la crescita organica, al netto dei cambi, ha messo a segno un +2,4 per cento.

28 Gennaio 2019
Articoli Correlati