Loading...
Aggiornato al: 19 Febbraio 2019 09:30
Estero
Decathlon si prepara a entrare in Giappone

Decathlon è in procinto di sbarcare in Giappone. Il colosso francese dello sport, attivo dal 2015 nel Sol Levante tramite il proprio e-commerce e dopo un test condotto, nel 2018, con il pop up store ‘Decathlon Lab’ di Osaka, ha già individuato la prima location.

Secondo quanto riferiscono i giornali esteri l’insegna francese andrà a collocarsi presso il centro commerciale Hankyu Gardens della città di Nishinomiya, nel Sud-Ovest del Paese, un complesso che, con i suoi 46.000 mq e 256 negozi, è una delle destinazioni di shopping preferite dai giapponesi.

Il primo megastore avrà un assortimento incentrato soprattutto sui marchi propri, come Domyos, Quechua e Kalenji, e verrà incontro alla robustissima domanda locale: le analisi della banca d’investimento Bpi France rivelano che il mercato nipponico degli articoli sportivi è infatti il secondo a livello mondiale, dopo gli Stati Uniti, con un valore di circa 11 miliardi di euro.

L’approdo in Giappone è coerente con la linea di ulteriore rafforzamento nel continente asiatico. A settembre 2018 infatti la rete Decathlon ha raggiunto la Corea del Sud, con l’inaugurazione del primo megastore di 7.800 mq a Songdo, a Ovest di Seoul. Il piano prevede altri 5 opening entro il 2020 per arrivare, nel 2028, a una rete di una cinquantina di grandi superfici.

Ma non è tutto: dopo l'approdo, lo scorso anno, in Egitto, Congo e Senegal, in dicembre il gruppo francese è sbarcato in Kenya, con un primo punto vendita di 1.500 mq presso lo shopping center Hub Mall of Karen di Nairobi.

Decathlon è attualmente attivo in 50 Paesi con una rete totale, al 1° ottobre 2018, di 1.412 negozi, di cui 122 in Italia. Il giro d’affari del gruppo è quasi raddoppiato nel corso di 8 anni: dai 6 miliardi di euro del 2010 agli 11 del 2017.

14 Gennaio 2019
Articoli Correlati