Loading...
Aggiornato al: 20 Settembre 2018 17:30
Associazioni
Melinda lancia il progetto “Noi ci mettiamo la faccia”

I volti di chi produce sul campo le mele Melinda saranno i protagonisti delle confezioni di mele a marchio Melinda che saranno vendute nei primi mesi del 2019. L’innovativo progetto denominato “Noi ci mettiamo la faccia” vede partecipare, su base volontaria, i melicoltori del Consorzio che in questi giorni si stanno recando nella propria cooperativa frutticola per farsi immortalare all’interno di un set appositamente allestito. Un’idea che coniuga la vocazione più tradizionale del brand, ovvero l’attaccamento al territorio e ai propri frutticoltori, con la volontà di innovarsi continuamente: una doppia anima che dimostra come Melinda sia una realtà sì agricola, ma con la capacità di operare sul mercato nazionale con scelte ed attività di marketing distintive, come solo le grandi aziende sanno fare. Un progetto che nasce anche dalla consapevolezza, data da recenti studi di neuromarketing presentati da agenzie specializzate del settore, che se sulle confezioni del food sono presenti volti, la propensione all’acquisto migliora in modo sensibile.

La personalizzazione dei pack con un numero così elevato di immagini diverse, se da un lato può apparire una cosa semplice non lo è affatto, in quanto è resa possibile solo grazie alla disponibilità da parte dei partner fornitori di Melinda di macchinari digitali di ultimissima generazione che permetteranno di stampare in digitale una confezione diversa dall’altra.
Una formula già sperimentata con successo in occasione di #DedicaMela, iniziativa intrapresa dopo il terremoto in centro Italia del 2016, quando 2 milioni di cassette stampate da Ghelfi Ondulati si trasformarono in lavagne su cui furono riportati i messaggi di sostegno e vicinanza di tutti gli italiani nei confronti delle vittime del sisma.

“Noi ci mettiamo la faccia” sarà reso ovviamente possibile soprattutto grazie alla disponibilità di coloro che in questi giorni si sono messi in gioco, davvero moltissimi, con una proiezione che porterà ben oltre i 1.000 scatti previsti, fieri di poter dare alla propria azienda qualcosa che va ben oltre la produzione frutticola.
Il progetto vuole dare visibilità e il giusto riconoscimento a tutti i membri della grande famiglia Melinda, fatta di donne e uomini che quotidianamente si impegnano per rendere eccellenti i frutti che finiscono sulle tavole degli italiani. I loro volti stampati sulle confezioni permetteranno a tutti i clienti di conoscere queste persone e i loro cari (persino gli amici a quattro zampe) avvicinandosi, almeno idealmente, all’universo celato dietro a una mela Melinda, fatto di lavoro, passione, sacrificio e tante storie di vita. Il progetto vedrà la sua completa realizzazione con la creazione di un sito web dedicato in cui tutti potranno “conoscere di persona” le famiglie contadine di Melinda, attraverso video, foto di backstage ed interviste realizzate anche durante la raccolta che saranno utilizzate anche su tutti i canali social dell’azienda.
Del resto coinvolgimento, senso di appartenenza e credibilità sono elementi che da sempre contraddistinguono il Consorzio e lo rendono orgoglioso di mostrare chi ogni giorno lavora per un unico obiettivo: l’eccellenza.

Questi valori, propri di un brand anche per questo tra i più apprezzati dagli italiani, saranno anche al centro delle altre campagne di comunicazione che il Consorzio metterà in campo nel corso della stagione e che saranno coerenti con il mostrare al mondo anche le vere facce di chi le mele le coltiva.

11 Settembre 2018
Articoli Correlati