Loading...
Aggiornato al: 29 Maggio 2015 17:30
Normative
Ue: siglato l'accordo sui bovini trattati con ormoni
Niente pericolo bovini trattati con ormoni nei paesi Ue: il Parlamento Europeo, infatti, ha approvato un accordo in materia che conferma il divieto di importare tale tipologia di carne (prodotta soprattutto in America settentrionale). L’accordo prevede però una contropartita: dal prossimo agosto l’Unione Europea dovrà aumentare la quantità di carne bovina di alta qualità importata da Stati Uniti e Canada.

Dal canto loro, Usa e Canada (i paesi più colpiti dal divieto, introdotto dall’Unione Europea più di un decennio fa) hanno sospeso le sanzioni di ritorsione applicate per molti anni sui prodotti provenienti da 26 stati membri. Tra gli alimenti sanzionati, tanto per fare qualche esempio, erano inclusi: dalla carne bovina e suina ad alcune tipologie di formaggi, dal cioccolato alle marmellate, ai succhi.

Oggi, invece, grazie alla conclusione positiva della controversia sui bovini trattati con ormoni, l’esportazione dei prodotti verso States e Canada sarà molto più semplice e redditizia per i paesi europei. L’Ue, inoltre, potrà ulteriormente rafforzare le relazioni commerciali con i due paesi del Nord America, ponendo fine a una pagina negativa dei rapporti di business transatlantici.

L’Italia, in particolare, sarà fra i principali beneficiari della nuova risoluzione Ue - Stati Uniti - Canada. Il Belpaese, infatti, non solo è uno dei principali esportatori di prodotti del comparto agroalimentare ma, fino a poco tempo fa, era stato tra i più penalizzati dalle sanzioni di ritorsione americane.
27 Marzo 2012
Articoli Correlati
Presentato il primo manuale di buone prassi per l’uso del ghiaccio alimentare
Approvato dal Ministero della Salute secondo quanto previsto dal Reg. CE 852/2004, il Manuale è uno strumento indispensabile per la tutela della sicurezza alimentare dei consumatori.
Rifiuti, in vigore dal primo giugno le regole Ue
Termina il problematico periodo iniziato per le imprese lo scorso 18 febbraio, data dalla quale hanno dovuto iniziare a trattare alcuni resti di demolizione come sostanze pericolose.
Sud innovation. Patrimonio culturale, innovazione sociale e nuova cittadinanza
Il volume riflette sull’innovazione sociale applicata alla gestione del patrimonio culturale, con un campo di osservazione sulla realtà meridionale e mediterranea.
La buona storia della Valledoro
L'azienda ha presentato presso la propria sede il libro “la buona storia della Valledoro”.
Ambientalisti Ue si mobilitano in difesa delle leggi Ue 'salva-natura'.
Mobilitazione degli ambientalisti europei in difesa delle leggi Ue 'salva-natura'.
Il Parlamento Europeo dice sì alla riduzione del consumo di sacchetti in plastica
Con un voto a larghissima maggioranza il Parlamento Europeo ha approvato definitivamente la Direttiva che obbliga gli Stati Membri a ridurre il consumo di sacchetti in plastica per asporto merci, riconoscendo la libertà di ciascun Paese ad adottare le proprie strategie di riduzione.