Loading...
Aggiornato al: 16 Agosto 2018 16:00
Export
Latte Arborea punta a sviluppare l'export in Asia

Latte Arborea, tra i primi produttori di latte alimentare a livello nazionale e leader nel mercato lattiero-caseario in Sardegna, sceglie il Salone Internazionale dell’Alimentazione Cibus per annunciare la sua strategia di sviluppo sia all’estero, nei mercati asiatici, sia in Penisola.

In un contesto caratterizzato da una diminuzione generalizzata dei consumi sul territorio nazionale e, contemporaneamente, da un aumento della produzione di latte, la cooperativa sarda punta a sviluppare l’export e a incrementare la propria presenza sul territorio italiano, dando continuità al processo di crescita che in passato l’ha portata alle acquisizioni di Fattorie Girau, brand appartenente al settore ovi caprino, e più recentemente di Trentinalatte SPA, tra i primi produttori di yogurt in Italia e riferimento della GDO per le private label della categoria.



Dopo aver avviato esportazioni in Cina, Hong Kong, Vietnam, Macao, Corea del Sud e Filippine, Latte Arborea ora guarda anche ai mercati di Taiwan, Singapore e Malesia per la vendita di latte alimentare, panna, burro e mascarpone. Nel 2019 è, inoltre, previsto un incremento della distribuzione delle referenze a marchio Arborea in tutte le regioni italiane, principalmente nel canale GDO. La crescita riguarderà i segmenti di latte alimentare, quello dei formaggi e quello dello yogurt, con ritmi e performance in linea con l’attuale andamento del mercato. Lo sviluppo dell’azienda è figlio della strategia di crescita nel mercato lattiero caseario attuata negli ultimi anni anche attraverso acquisizioni di realtà nazionali del settore. Ciò ha permesso a Latte Arborea di assumere un profilo di operatore nazionale attivo in tutti i segmenti del mercato con stabilimenti produttivi in Penisola e consolidati rapporti commerciali con i principali buyer.



“Siamo soddisfatti - spiega Francesco Casula, Direttore Generale di Latte Arborea - delle nostre performance di crescita specie se consideriamo il contesto generale del mercato. In futuro vogliamo sicuramente consolidare la nostra posizione tra i player del settore mantenendo salde le nostre radici sarde, rafforzare il ruolo di partner delle insegne delle GDO per la produzione di prodotti a marchio terzi ed inserirci tra i principali produttori di yogurt con materia prima esclusivamente italiana. Il dibattito di questi giorni al Cibus sul futuro del mercato è stimolante e di grande interesse: noi crediamo che per sviluppare l’export e far fronte alla diminuzione dei consumi di latte occorrano innanzitutto strategie e dimensioni aziendali adeguate”.



La cooperativa sarda guarda con interesse anche ai nuovi trend tra cui spicca il settore del “senza lattosio”, che negli ultimi tempi ha registrato una crescita del giro d’affari del 13,8%*. Durante il Salone Internazionale dell’Alimentazione, Latte Arborea ha infatti scelto di fare un focus sulla linea Alta Digeribilità che è si è recentemente arricchita. Non solo latte UHT, ma anche latte Fresco, mozzarella, ricotta, yogurt, burro, mascarpone e il tradizionale Dolcesardo.

14 Maggio 2018
Articoli Correlati