Loading...
Aggiornato al: 27 Luglio 2017 15:30
Export
Export Taiwan: nuovo traguardo per la carne e i salumi italiani

Per l’export della carne suina e dei salumi italiani una buona notizia. Il Bureau of Animal and Plant Health Inspection and Quarantine (BAPHIQ) di Taiwan ha finalmente ufficializzato il riconoscimento dell’Italia quale Paese indenne da Peste suina africana (PSA), con l’eccezione della Regione Sardegna.
“Con l’apertura di Taiwan abbiamo circa 23 milioni di consumatori da affascinare con le nostre carni e i nostri salumi. In questo siamo avvantaggiati perché è un Paese dove i prodotti italiani sono già molto apprezzati” – ha affermato il Presidente di ASSICA, Nicola Levoni.
“Per il nostro settore queste sono il tipo di notizie che vorremmo sentire tutti i giorni e che danno fiducia ai nostri produttori che da anni vivono le difficoltà del mercato interno. Taiwan adesso e le Filippine lo scorso dicembre ci danno segnali positivi e confermano che il nostro lavoro in collaborazione con il Ministero della Salute, che ringrazio, sta andando nella giusta direzione” – ha concluso Levoni.
A seguito dell’intensa attività diplomatica, condotta dal Ministero della Salute in collaborazione con la Commissione europea e l’Ufficio ICE – Agenzia di Taipei, le autorità di Taiwan hanno accettato di riconoscere il principio di “regionalizzazione” del nostro Paese rispetto alla PSA.

13 Marzo 2017
Articoli Correlati