Loading...
Aggiornato al: 24 Maggio 2015 19:36
Normative
Arriva la proposta di legge salva-olio made in Italy
È di questi giorni la presentazione della proposta di legge salva-olio made in Italy, promossa da Coldiretti, Fondazione Symbola e Unaprol. Obiettivo dell’iniziativa è quello di difendere l'eccellenza del nostro patrimonio olivicolo, ma anche di offrire ai consumatori degli strumenti in più per valutare la qualità e la tracciabilità dei vari oli.

Più nel dettaglio, la proposta di legge include una serie di norme a tutela sia dei consumatori che della reale concorrenza tra le imprese e mira a preservare l'autenticità del prodotto, la veridicità della provenienza territoriale e la trasparenza delle informazioni. Tante le novità previste dalla proposta di legge, fra cui segnaliamo le principali: dai test per la classificazione delle caratteristiche organolettiche delle varie tipologie di olio alla messa al bando dei marchi ingannevoli, sino all’introduzione di scritte più grandi in etichetta.

Quest’ultimo punto - l’intervento sull’etichettatura - è uno dei più rilevanti: intende risolvere, infatti, il problema della scarsa leggibilità delle etichette, che non consente ai consumatori di conoscere la reale provenienza dell’olio acquistato. Per questa ragione, la proposta di legge stabilisce che le lettere della scritta indicante l'origine dell'olio abbiano un'altezza minima di 1,5 centimetri e siano ben visibili rispetto al colore del fondo.

Inoltre, per una maggior chiarezza interpretativa, qualora ci si trovi di fronte a miscele di oli di oliva provenienti dall’estero, sulla confezione dovrà essere indicata in maniera evidente anche la dicitura “miscela”. Vedremo nei prossimi tempi se - e in che misura - le proposte salva-olio verranno accolte dal governo.
17 Aprile 2012
Articoli Correlati
Rifiuti, in vigore dal primo giugno le regole Ue
Termina il problematico periodo iniziato per le imprese lo scorso 18 febbraio, data dalla quale hanno dovuto iniziare a trattare alcuni resti di demolizione come sostanze pericolose.
Sud innovation. Patrimonio culturale, innovazione sociale e nuova cittadinanza
Il volume riflette sull’innovazione sociale applicata alla gestione del patrimonio culturale, con un campo di osservazione sulla realtà meridionale e mediterranea.
La buona storia della Valledoro
L'azienda ha presentato presso la propria sede il libro “la buona storia della Valledoro”.
Ambientalisti Ue si mobilitano in difesa delle leggi Ue 'salva-natura'.
Mobilitazione degli ambientalisti europei in difesa delle leggi Ue 'salva-natura'.
Il Parlamento Europeo dice sì alla riduzione del consumo di sacchetti in plastica
Con un voto a larghissima maggioranza il Parlamento Europeo ha approvato definitivamente la Direttiva che obbliga gli Stati Membri a ridurre il consumo di sacchetti in plastica per asporto merci, riconoscendo la libertà di ciascun Paese ad adottare le proprie strategie di riduzione.
Crescere attraverso il marketing
Il volume consigliato da DM mostra ai manager di oggi quali sono le strategie di marketing migliori per crescere nonostante la crisi.
Ambiente: Strasburgo vota tetto su produzione biocarburanti
L'Aula del Parlamento di Strasburgo ha appena approvato a larghissima maggioranza un accordo informale su un progetto di legge che fissa il tetto massimo per la produzione di biocarburanti derivanti da culture agricole, con l'obbiettivo di accelerare il passaggio a fonti alternative.