Loading...
Aggiornato al: 23 Aprile 2017 10:00
Aperture
Leroy Merlin apre un nuovo punto vendita a Torino

Leroy Merlin, già presente a Collegno e Moncalieri, espande la propria presenza in Piemonte e inaugura, mercoledì 14 dicembre, il nuovo punto vendita di Torino Giulio Cesare a pochi km dal centro. Sviluppato su una superficie di 9.200 mq interni e 2.000 mq esterni, è il punto vendita Leroy Merlin più grande della regione, in cui sono stati creati nuovi posti di lavoro, con l’assunzione di 125 nuove figure professionali. Tra questi, l’azienda ha selezionato – grazie alla collaborazione con importanti istituti locali come il Politecnico di Torino e lo IAAD – anche 20 architetti e designer, a disposizione dei clienti per consulenze personalizzate.


“Grazie all’apertura di questo nuovo punto vendita, che va ad aggiungersi a quelli già esistenti a Collegno e Moncalieri, copriremo in modo capillare l’area torinese, fornendo ai clienti un’esperienza di acquisto completa e soddisfacente a due passi da casa” dichiara Vito Casciaro, Direttore del negozio. “Ai nostri clienti proponiamo un’ampia area espositiva con ispirazioni d’arredo per l’abbellimento, la manutenzione e la ristrutturazione della casa e del giardino. Ma è l’area del fare il fiore all’occhiello del negozio, un grande spazio dove poter fruire di corsi fai da te con il supporto di importanti partner in loco, questo ci consentirà di legarci ancora di più al territorio e ai suoi abitanti, dando forma alla loro ‘voglia di fare’ e collaborando fattivamente con aziende e associazioni locali”.


Ed è per il territorio piemontese, in cui la creatività di maker e designer si respira più che altrove, che Leroy Merlin offre uno spazio del fare; un’area collaborativa di 100 mq nella parte centrale del punto vendita che comprende uno spazio per la prova prodotto e uno per i maker con stampante 3D, laser cut e centro per la prototipazione. Qui vengono ospitati corsi fai-da-te, creati in collaborazione con importanti partner locali come Casa Jasmina, un progetto di Fablab Torino e Officine Arduino, che proporrà cinque laboratori sul Bricolage Intelligente per creare oggetti connessi che dialogano tra di loro e interagiscono con i social network. E ancora, Xké, il Laboratorio delle Curiosità, un centro per la didattica delle scienze rivolto alle scuole primarie e secondarie di I grado, studierà laboratori sperimentali di Tinkering per bambini, per sperimentare la cultura del fare. Anche Screw Project e HOW Creative Store organizzeranno corsi e laboratori di apprendimento.


All’ingresso il negozio prevede due percorsi differenziati per i clienti: sulla parte destra si accede al mondo tecnico – con i reparti di utensileria, ferramenta, cantiere idraulico ed elettrico, edilizia – mentre a sinistra si entra nel mondo decorativo, che con un percorso di oltre 2.000 mq, collega i settori decorazione, illuminazione e vernici che forniscono ai clienti suggestioni di arredo. Al centro, invece, si sviluppa la grande area espositiva con bagni, cucine, pavimenti, rivestimenti, porte e finestre arricchita da ispirazioni progettuali all’interno degli showroom.


E sempre nel cuore del punto vendita si trova la zona dedicata ai servizi, con la posa realizzata in collaborazione con qualificati artigiani locali, la consegna a domicilio, il finanziamento e la consulenza dei professionisti presenti nel negozio. Inoltre in questo spazio sono presenti anche un’area relax e un bar a disposizione dei clienti.

13 Dicembre 2016
Articoli Correlati