Loading...
Aggiornato al: 22 Settembre 2017 17:30
Aperture
Fry Chicken fa il suo ingresso in Campania

l gruppo salernitano Penta sbarca per la prima volta nella sua terra d’origine con il suo brand di punta Fry Chicken, l’unico franchising di pollo fritto 100% italiano. Il nuovo punto vendita, 120 mq con l’ormai già collaudato format ristorante (100 posti a sedere), apre oggi al pubblico a Pomigliano d’Arco, cittadina alle porte di Napoli consacrata dal Gambero Rosso tra le migliori zone d’Italia per lo street food. Per l’occasione, quattro ragazzi dell’edizione Amici 2017, appena usciti dalla scuola, dedicheranno un pomeriggio ai propri fan presso il nuovo locale.


«Lo street food è un format che piace – chiarisce Alberto Langella, amministratore del Gruppo Penta –, perché ben si adatta alle mutate abitudini dei tre quarti degli italiani che consumano ormai un pasto fuori casa. A Pomigliano d’Arco portiamo il classico cibo da strada, dandone una versione d’autore grazie alla qualità, alla tecnica e alla scelta delle materie prime. In Italia piace sempre di più questo stile di consumo tanto che il mercato del pasto fuori casa vale 72 miliardi di euro su un totale di 223 miliardi destinati ai consumi alimentari. In termini di fatturato è al 3° posto in Europa dopo Spagna e Regno Unito. Se una leggera ripresa dei consumi c’è stata, e la si avverte, è dovuta in larga parte ai grandi cambiamenti in atto negli stili di vita dei consumatori, da cui emerge un approccio diverso nell’esperienza di acquisto. Esperienza che si materializza nella continua ricerca di qualcosa di nuovo, di originale, di salutista, di qualità e sostenibile».


Il brand Fry Chicken, nato nel 2015, ha all’attivo una decina di punti vendita. Fa parte del Gruppo Penta, creato dall’imprenditore salernitano Alberto Langella, che ha iniziato la sua personalissima sfida ai colossi americani del take away nel 2006 lanciando il marchio la Yogurteria con prodotti italiani al 100%. Attualmente l’azienda conta su 53 punti vendita tra Fry Chicken e La Yogurteria, ha un fatturato stimato di 2 milioni di euro che salgono a 7 con quello degli affiliati. Ambiziosi i piani di sviluppo per l’anno in corso con altri 3 locali in apertura, uno a marchio Fry Chicken a Verona, due con il brand La Yogurteria a Imola e Poggiomarino (Na). Nel pieno rispetto della tradizione, Fry Chicken propone diverse varianti di pollo fritto, dalle pepite ai filetti, pane a scelta per i panini, dal classico al multicereali per i palati più raffinati, senza dimenticare il menu vegetariano. Completano l’offerta, toast, piadine e insalate per soddisfare i gusti di tutta la famiglia.
«Il punto vendita di Pomigliano – conclude Langella – beneficia della movida di Pomigliano d’Arco. Aprire un locale in una zona così focalizzata sul food serale ci permetterà di avere uno scontrino medio di 11 euro al giorno e un fatturato di 450 mila l’anno».


L’evento inaugurale inizierà alle ore 18:00 e sarà arricchito da musica dal vivo, originali iniziative promozionali e assaggi dei prodotti.

25 Maggio 2017
Articoli Correlati