Loading...
Aggiornato al: 14 Ottobre 2019 15:00
Aperture
Conad si rafforza in Campania con un nuovo Superstore

Cresce ancora la presenza di Conad a Napoli e in Campania che rafforza la sua leadership sul territorio confermandosi tra i più importanti player della Gdo. Dopo le aperture di due punti vendita Sapori&Dintorni in via Alabardieri e nella Stazione Centrale, infatti, PAC2000A, la cooperativa che opera in Campania, Lazio, Umbria e Calabria, ha investito in un moderno e innovativo centro commerciale, Azzurro Life&Shopping, a Fuorigrotta, uno dei quartieri più popolati della città. “Per noi la Campania è una regione strategica, una delle più importanti in cui siamo presenti” – afferma il Presidente di Conad Claudio Alibrandi – “In questo nuovo centro commerciale siamo presenti con una ulteriore evoluzione del format Superstore che è caratterizzato da progetti all’avanguardia nel settore food”. A Fuorigrotta, infatti, Conad ha inserito tre elementi di novità nello store: la macelleria a vista dove i clienti possono seguire tutto il processo di lavorazione della carne fresca; la gastronomia e un banco del sushi assistito. Grande spazio è riservato anche al “salutistico” e alla celiachia, la cui richiesta è aumentata del 25 per cento nel corso del 2015. Nel reparto pescheria c’è, invece, la stabulazione dei mitili per garantire condizioni di vendita ottimali in un territorio come Napoli dove il pesce fresco è molto richiesto. Il Superstore, che si aggiunge ai 52 punti di vendita Conad, Conad City, Margherita Conad, si sviluppa su una superficie di 1.650 mq, dispone di 8 casse con pagamento cash management (per una maggiore velocità e sicurezza) e impiega 60 addetti, di cui la metà sono nuove assunzioni. E’ caratterizzato dalla presenza di banchi assistiti di ortofrutta, pane e pizza, pesce, oltre ai surgelati, enoteca, generi vari e non food con 11.500 prodotti, 300 dei quali, tra freschi e freschissimi, provengono da fornitori locali.

All’inaugurazione del complesso commerciale, che sorge a pochi passi dalla cittadella Universitaria della Federico II, con il presidente Conad erano presenti il direttore marketing canali distributivi Alberto Moretti, il direttore generale di PAC 2000A Danilo Toppetti e l’amministratore di PolisRe Giovanni Albano. Quest’ultima è la società creata da PAC 2000A per la realizzazione del progetto che è stato realizzato attraverso la riqualificazione urbana dell’ex parco commerciale San Paolo. Un grande progetto sostenuto anche dalle istituzioni ed in particolare dal Comune di Napoli tenuto a battesimo proprio dal primo cittadino, Luigi De Magistris e dal Presidente del Consiglio comunale Raimondo Pasquino. Un investimento strategico non solo per Conad ma anche per altri retailer nazionali e locali come il Gruppo Tufano, presente con l’insegna Euronics, H&M, Pittarosso, Oviesse, Lovable, Gigi Bags, Idea Bellezza, AW Lab, GoVado, Ottica Lama, Kasanova, Parrucchieri Jean Claude Coiffeur, il Mondo di Gege, 3 Store e Poste Italiane.

Azzurro Life&Shopping si inserisce in una zona sprovvista di strutture commerciali di grandi dimensioni, adibita da anni a parcheggio, e crea una nuova forma di esercizio di prossimità che non genera traffico, ma utilizza quello esistente offrendo ai clienti un’esperienza di acquisto in un ambiente piacevole e funzionale. E’ il medesimo spirito che ha portato PAC 2000A a riqualificare le aree del vecchio magazzino Fiat nel quartiere di Poggioreale a Napoli, dell’ex cartiera Aticarta a Pompei e della stazione ferroviaria di Napoli, recuperando e facendo rivivere anche i vecchi edifici, luoghi storici di identità cittadina, di relazione e di scambi.

«Questo centro commerciale, voluto fortemente da Conad, lo abbiamo voluto come un punto di incontro e di aggregazione; perché crediamo che il commercio possa contribuire a mantenere l’identità del territorio», ha affermato il direttore generale di PAC 2000A Conad Danilo Toppetti. «Con il superstore Conad diamo risposta alle esigenze di servizio di clienti eterogenei, dall’abitante del quartiere al turista, a chi frequenta la città per lavoro o per diletto. All’insegna della qualità e del gusto delle buone cose, per far crescere la cultura delle genuinità e il rispetto delle tradizioni che sono il migliore fattore di promozione di prodotti autenticamente locali. Scommettiamo su noi stessi e investiamo sui nostri soci, la nostra forza. Grazie a loro riusciamo a creare valore e alimentare la crescita del nostro gruppo, producendo ricadute economiche e occupazionali importanti anche in un contesto difficile come il napoletano».
Il nuovo complesso commerciale è a basso impatto ambientale grazie ad un impianto verticale di pannelli fotovoltaici capaci di produrre 140 KWp, in grado di coprire il 50 per cento del fabbisogno energetico del superstore, ai sistemi di illuminazione a led, a centrali frigorifere e banchi refrigerati ad alta efficienza (compresa l’automatizzazione del sistema di climatizzazione e della catena del freddo, nonché il sistema di metering per il monitoraggio e la gestione dei consumi 24 ore su 24).

Giancarlo Panico

24 Febbraio 2016
Articoli Correlati