Loading...
Aggiornato al: 16 Dicembre 2017 18:36
Aperture
Apre a Cosenza il primo flagship store “Callipo 1913”

Lo store Callipo 1913 si trova a Cosenza in via Caloprese n.4 e si affaccia sulla centrale e modernissima Piazza Bilotti, zona di shopping e ben servita da un parcheggio multipiano a soli 100 mt. Cosenza è la prima città selezionata per testare il “progetto pilota” che vede per la prima volta l’azienda ampliare i propri orizzonti fuori dal territorio di Pizzo Calabro, dove oltre alla sede aziendale e allo stabilimento sono presenti anche due spacci aziendali.


Con Callipo 1913 l’azienda fa il suo ingresso nel canale Retail grazie ad un concept ideato dall’agenzia CBA di Milano che ha saputo interpretare i valori e la filosofia che da sempre guidano l’azienda: rispetto delle tradizioni, passione per la gastronomia di qualità e per l’ospitalità.


Il progetto è stato poi sviluppato dall’architetto calabrese Jerry Pungitore che ne ha saputo esprimere lo spirito e che ha curato ogni fase della realizzazione dello store, destinato a distinguersi per creatività, atmosfera accogliente e attenzione alla sostenibilità. Tutti gli arredi sono stati prodotti con l’utilizzo di un legno pregiato come le Briccole di Venezia. Si tratta di pali di rovere che nei canali lagunari sono utilizzati per segnalare le vie d’acqua e le maree alle imbarcazioni. Un legno unico, recuperato e valorizzato, utilizzato oggi dai designer più importanti di tutto il mondo, che ritorna alla vita per la creazione di un progetto a basso impatto ambientale in grado di trasmettere la storia che rappresenta e il calore che un materiale di recupero può dare.


"Vogliamo che questo primo negozio diventi il test di un progetto di ampio respiro. Il nostro obiettivo è, infatti, partire dalla Calabria per testare e affinare un concept che vorremmo replicare in altre città di Italia e non solo. Cosenza è la città più frenetica in Calabria, abbiamo scelto per il primo punto vendita un luogo ricco di storia e tradizione ma che ha saputo lasciare spazio alla modernità, creando un connubio perfetto tra passato, presente e futuro”, afferma Giacinto Callipo.

04 Dicembre 2017
Articoli Correlati